Due arresti stamattina a Catania della Polizia per furto con strappo in concorso

Polizia

Stamattina a Catania, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ha arrestato i pregiudicati Claudio Bonnici, nato a Catania, classe ’96 e Giuseppe Spampinato, nato a Catania, classe ’89, per il reato di furto con strappo in concorso, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Catania, su richiesta della locale Procura.

La misura scaturisce da un’attività investigativa compiuta dall’U.P.G.S.P., quando, circa due mesi fa, un agente libero dal servizio, mentre transitava con la propria autovettura in via XXXI Maggio, assisteva in diretta al furto commesso da un giovane che, dopo esser sceso dallo scooter, condotto da altro complice ed essersi affiancato ad un’autovettura incolonnata nel traffico, apriva lo sportello lato passeggero di quest’ultima e riusciva a strappare la borsa appartenente alla conducente, nonostante la strenua resistenza posta in essere dalla donna.

Immediatamente riconosciuti dall’agente in Bonnici e Spampinato, essendo noti pregiudicati dediti a tale tipologia di reato, i due, dopo aver invertito il senso di marcia, si davano alla fuga. L’agente, dopo aver tentato di frapporsi con la propria autovettura per impedirne la fuga ed aver intimato l’alt qualificandosi, non si dava affatto per vinto ed anzi a sua volta invertiva il senso di marcia ponendosi all’inseguimento dello scooter, di cui dopo un pò si perdevano le tracce.

Alla luce dei gravi indizi emersi a loro carico, il Tribunale emetteva l’odierna ordinanza che veniva eseguita nei confronti di entrambi.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*