Ancora in festa la Polisportiva Alfa Catania dopo la promozione in serie C Silver

Il gruppo della Polisportiva Alfa festeggia la promozione

La famiglia della Polisportiva Alfa Catania si gode e festeggia ancora, tra brindisi e torte, la promozione in serie C Silver, dopo la vittoria ottenuta sabato scorso nella palestra dell’Istituto Leonardo Da Vinci per 81-67 contro il Balestrate, avversario comunque  competitivo e degno di una finalissima. Per l’Alfa è stato un campionato condotto sempre al vertice (una sola sconfitta a Priolo e dopo un supplementare). Negli spareggi piegata nettamente la Nuova Agatirno di Capo D’Orlando ed in finale superato il Balestrate di coach Ferrara dopo 3 partite. L’ultima sfida, quella di sabato, è stata dominata dai catanesi, che sono partiti forte con Gottini e White pimpanti e concentrati. Balestrate nervoso soprattutto a fine gara. Il tabellone luminoso, sulle teste degli ufficiali di campo, ha segnato poi alla fine 81-67 per la Polisportiva Alfa e la serie C Silver è diventata realtà. Il team rossazzurro ha raggiunto, nella sua breve storia (l’Alfa è nata da appena 5 anni), la serie C ed il numero 10 capitan Andrea Saccà ha tagliato la retina del canestro, gesto simbolico che ha sancito il trionfo “alfista”.

Andrea Saccà taglia la retina
Andrea Saccà taglia la retina

Grandissima la soddisfazione per la promozione da parte della dirigenza, del tecnico, dei giocatori per un traguardo tanto agognato. Raggiante il presidente della Polisportiva Alfa, Nico Torrisi: “Una grande emozione. Tutti hanno dato il massimo, dai senatori della squadra ai più giovani. Complimenti anche al Balestrate, un’ottima squadra. Adesso ci godiamo la promozione in serie C Silver. Se siamo in C il merito è dei giocatori, dei dirigenti, degli allenatori e di questo meraviglioso pubblico, che ci ha sostenuto alla grande in gara 3. Ringrazio tutto il meraviglioso gruppo che ci ha portati in serie C. Anni di sacrifici e impegno, ricchi di emozioni indimenticabili date dallo sport vissuto in famiglia Alfa. Il futuro? Raggiungere la serie C in 5 anni è un ottimo risultato. Abbiamo le idee chiare. Il nostro progetto continua. Ci interessa molto la crescita dei giovani”.

“Promozione meritata – afferma il direttore generale della Polisportiva Alfa, Carmelo Carbone. Siamo sempre stati in testa nella stagione regolare. Bravi tutti. Abbiamo creato un gruppo solido dentro e fuori dal campo. Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto in questi anni”.

Entusiasmo da parte anche di coach Davide Di Masi: “La sconfitta di gara 2, ad Alcamo, ci ha caricati molto. Abbiamo vinto la terza partita in difesa. Tutti hanno fornito risposte importanti. Catania ha grande fame di basket di alto livello. Noi stiamo facendo qualcosa di importante”.

Il capitano Andrea Saccà ha una dedica speciale: “La promozione è tutta per mio padre. Era la mia forza. Non si perdeva mai una mia partita. Da lassù mi ha guidato verso questo prestigioso traguardo. La serie C è tutta dedicata a lui”.

Tra i protagonisti della promozione  c’è sicuramente Matteo Gottini. “Ci tenevamo tutti a questa promozione. I ragazzi sono stati eccezionali. Mi hanno dato una mano importante. Su di me Balestrate ha preparato una marcatura forte, sono stati bravi i miei compagni. Finalmente Catania ritrova una categoria decente come la serie C. Ci godiamo la vittoria e poi penseremo alla prossima stagione”.

Enrico Famà non ha dubbi: “E’ stata una grande partita. La cosa più bella è stata vincere davanti ai nostri tifosi e con tutti i componenti dell’organico che sono scesi in campo. Tutti abbiamo dimostrato di meritate fortemente questa promozione. Grande Alfa, ce ne andiamo in serie C”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*