Il 27 maggio l’Associazione Isola Quassùd e l’Alberghiero Wojtyla chiudono la Settimana della Cultura con il doppio evento “Food & Culture”

Karol Wojtyla & Isola QuassùdHome Restaurant

Food & Culture”, cibo e cultura come strumenti indispensabili ed efficaci per una integrazione consapevole dei popoli. L’occasione: l’ultimo giorno della Settimana della Cultura. Il luogo scelto: l’Istituto Alberghiero Karol Wojtyla, la scuola di Catania che ha il maggior numero di iscritti stranieri, di prima e di seconda generazione. Animatori del progetto: i ragazzi dell’Associazione Isola Quassùd di Catania diretti dalla regista e attrice Emanuela Pistone. Il giorno scelto per “Food & Culture”: venerdì 27 maggio alle ore 19,00 (ingresso con offerta libera).

Venerdì prossimo, nel plesso centrale dell’Alberghiero, in via Lizio Bruno nel quartiere catanese di Monte Po, “Food & Culture” racconterà ai giovani, e a chiunque vorrà esserci, un percorso possibile di integrazione fatto di due momenti: lo spettacolo “Life is Beautiful – un rito di comunione per le vittime del Mediterraneo” che si ispira ai due tragici naufragi di migranti del 2013, quello alla Plaja di Catania con 6 morti e quello nel mare di Lampedusa con 368 vittime, narrato dalla multietnica Liquid Company di Isola Quassùd diretta da Emanuela Pistone. Quindi, un percorso enogastronomico con l’assaggio di diversi piatti di Asia, Africa, America del Sud, Europa e, naturalmente, Sicilia, preparati dai ragazzi dell’Alberghiero e da quelli di Isola Quassùd.

La manifestazione del 27 maggio è inserita nel progetto “Life is beautiful Project” (direzione artistica Emanuela Pistone, elaborazione progettuale Corrado Russo) con cui l’Associazione Isola Quassùd di Catania, attiva dal 2004, ha vinto il bando “MigrArti” del Ministero per i beni e le attività culturali per il 2016 (quindicesima in una graduatoria di oltre cinquecento partecipanti di tutta Italia e solo 21 vincitori) che andrà avanti sino a luglio. A questo proposito, in questi ultimi giorni di maggio è anche in corso il laboratorio teatrale “I have a dream”, guidato dalla stessa Emanuela Pistone, cui partecipano numerosi allievi, la maggior parte giovani migranti, ai quali in questi giorni si sono aggiunti altri giovanissimi che fanno parte del progetto di integrazione di Catania Città Metropolitana. Inoltre, il 31 maggio alle 11 su Radio Zammù, l’emittente dell’Università di Catania, andrà in onda l’ultimo appuntamento con “Intersezioni africane”, trasmissione di politica, attualità, musica e letteratura dell’Africa contemporanea, ideata e realizzata in collaborazione tra alcuni giovani universitari di Isola Quassùd e alcune studentesse allieve del laboratorio di ricerca giornalistica guidato da Co.SM. ICA.

Spettacolo LIB LIQUID COMPANY per Karol Wojtyla
Spettacolo LIB LIQUID COMPANY per Karol Wojtyla

Gli interpreti della performance “Life is beautiful” sono: Mohamed Alkrdawe, Jallow Alpha, Diallo Boubakar, Abdoulie Fatty, Grazyna Frackiewicz, Emanuela Greco, Mansour Gueye, Renata Nabalim, Mithat Mounir, Mustafa Ramadan, Oury Seidy. Luca Zarbano percussioni e marimba. Testi di Mustafa Abdelkarim e Yrghalem Teferi Abraha. Lo spettacolo, che si terrà nel cortile della scuola, avrà per “scena” il panorama immenso dell’Etna e per “impianto luci” il suggestivo tramonto della tarda primavera siciliana.

Il percorso gastronomico che seguirà lo spettacolo sarà frutto del lavoro di un gruppo di trenta allievi dell’Alberghiero e di dieci giovani dell’Associazione, sotto la guida di due chef, il docente dell’Istituto Giuseppe Floresta e la cuoca dell’Home Restaurant di Isola Quassùd, Sonia Zennaro. I piatti sono stati selezionati da Sonia Zennaro e da Nancy D’Arrigo; le loro origini, le tradizioni cui sono legati saranno descritte dagli stessi ragazzi dell’Associazione.

L’evento del 27 maggio è l’ultimo di tre realizzati con l’Istituto Alberghiero; coinvolti docenti e alunni di entrambe le sedi (oltre a quella di Monte Po anche quella di Ognina) con il grande entusiasmo di tutti, a partire dalla preside Daniela Di Piazza, cui l’Associazione Isola Quassùd rivolge un particolare ringraziamento che estende anche alla coordinatrice del progetto per l’Istituto, prof. Graziella Guerrera, e al professor Fabio Fidotta.

Tutte le attività dell’Associazione Isola Quassùd legate al progetto “MigrArti” del Mibact sono realizzate in collaborazione con partner locali: Comune di Catania, Assessorato ai Saperi e alla Bellezza Condivisa; Casa dei Popoli, Progetto Immigrati; Catania Città Metropolitana; Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali; Co.SM.ICA (Centro per gli Studi sul Mondo Islamico Contemporaneo e l’Africa); Radio Zammù; Istituto Professionale di Stato per i Servizi Enogastronomici e dell’Ospitalità Alberghiera (IPSSEOA) Karol Wojtyla di Catania; Associazione Culturale “Ingresso Libero”.

Info: 095-534366 e 366 1176323 (lun-ven ore 10-18); email: isolaquassud@gmail.com; sito internet www.isolaquassud.com.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*