Campionati Europei di calcio e Germania-Italia, ma dove sta Zaza?

Il rigore calciato da Simone Zaza

“Dove sta Zaza, ohi maronna mia, se non c’è Zaza, come fa Isaia… Zaza…Zaza..Zaza…Zaza…” Sì sì, propriu iddu ZAZA, entrato negli ultimi 30 secondi dei supplementari nella partita Germania-Italia solo per tirare UN RIGORE, un calcio ad un pallone ppi fallu tràsiri in una porta grande metri 7,32 per 2,24 (ca ci passassi ‘n’autabussu)… ebbene chi ti fa? Arriva avanti a palla e inveci di cuncintrarisi ppi comu falla tràsiri, si metti a ballari ‘u TIP-TAP, dicu si metti a ballari ‘u TIP-TAP, passettini che sul palcoscenico fatti da Fred Astaire assurgono a momenti di grande meravigla ma eseguiti in un campo di calcio sono a dir poco il massimo della ridicolaggine, tira… e naturalmenti sbagghia! Ma chi è un calciatore o un ballerino?

La delusione degli Azzurri
La delusione degli Azzurri

E’ vero che anche gli altri hanno sbagliato il calcio di rigore… ma chi vol diri? Gli altri erano stanchi, pieni di acciacchi, coi muscoli doloranti, iddu inveci era beddu rilassatu, pieno di forze, senza mancu ‘na goccia di sudore, insomma FRISCU… e cci finivu a frischi! Secondo il mio modesto avviso, lui ha sbagliato il rigore che poteva fare la differenza, difatti appena sbagghiau iddu…sbagghianu tutti l’autri.

Certo la colpa non può essere addebitata solo a Zaza….perchè una Nazionale di calcio così scarsa, con pochissimi campioni, io nemmeno me la ricordo.  L’unico Asso era Buffon… ma si può fare una squadra col solo portiere? E’ come dire ca ‘u palazzu si nni sta calannu e l’unica cosa ca resisti è a purtuneria! Non basta! E poi dico perché in Italia si devono spendere fior fiori di milioni per pagare dei calciatori che in cambio ci danno ben poco (vedi le varie competizioni internazionali)? Tanto vale pagarli come quelli dell’Islanda pirchì nonostanti tutti pari misi assemi pigghiunu quantu a mità di ZAZA, arrivanu ‘u stissu unni arrivau l’Italia. E allura? E allora non ci resta che arrabbiarci per l’ennesima volta e volgere il nostro interesse verso quegli sport che con pochi soldi ci danno grandi soddisfazioni!  Ma dove sta Zaza? Cittadini…Evviva l’Italia.

Turi Giordano
Turi Giordano

Turi Giordano, regista, autore ed attore, è un fine conoscitore della realtà teatrale catanese e siciliana in genere, appassionato ricercatore ed indagatore di storia del teatro. Negli anni si è sempre interessato di teatro andando a scovare in biblioteca, tra vecchie carte, testi nuovi o poco rappresentati, scrivendo, recitando e dirigendo lavori teatrali messi in scena con successo. Questo ed altro, accompagnato da una innata allegria e spiritosaggine alla catanese.

Il balletto di Simone Zaza sul web

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*