“Ninni mio padre”, di Roberto Sapienza, il 2 ottobre al Palazzo della Cultura di Catania

Domenica 2 Ottobre alle ore 11, al Palazzo della Cultura di Catania, sarà presentato “Ninni mio padre”, nuovo libro di Roberto Sapienza scritto in collaborazione con Vittorio De Agrò, autore della raccolta di racconti Amiamoci, nonostante tutto e del romanzo Essere Melvin.
invito-palazzo-cultura_2-ottobre-2016_ninni-mio-padreUna chiacchierata attesa per vent’anni recita il sottotitolo: “Ninni mio padre rappresenta il lungo e sognato colloquio tra un padre e un figlio. – Ho trascorso diciannove anni a discutere con mio padre, non trovando mai l’opportunità di un chiarimento di fondo. Mi ha lasciato solo a 19 anni, per un male incurabile, con la mia rabbia e domande senza risposte”, scrive l’autore nelle note “Un figlio tende a vedere il padre e raramente l’uomo. Io, a vent’anni dalla sua scomparsa, ho deciso di cercare delle  risposte. Per due anni ho intervistato amici, colleghi, ex fidanzate e semplici conoscenze di papà affinché potessero aiutarmi nella mia ricerca di risposte. Ne è uscito fuori un romanzo, che ha per sfondo la città di Catania e che non è una semplice biografia, bensì una chiacchierata tra padre e figlio sulla vita e sulla possibilità di conoscersi durante un’unica e fantastica notte”. 
Echi dickensiani nella narrazione in un racconto che è la storia di un uomo e di suo padre, ma anche quella di tutti noi, rappresentando idealmente il rapporto conflittuale che ogni figlio instaura con i propri genitori e la seconda occasione che tutti vorremmo.
Ad accompagnare Roberto Sapienza nella presentazione di “Ninni, mio padre”, la giornalista Maria Cristina Torrisi, l’Avvocato Cesare Bianca in qualità di relatore e il Dott. Giovanni Pacetto, moderatore dell’incontro.
Le letture saranno a cura degli attori Stella Egitto che a breve sarà sulle scene con Re Lear e vedremo nel prossimo film di Pif ( aprirà il 12 ottobre la Festa di Roma)  ed Orazio Cerino, autore e attore, che dal 2011 collabora con il Giffoni Film Festival e nella prossima primavera sarà sulle scene con lo spettacolo “per Ofelia”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*