World Series of boxing, il catanese Salvatore Cavallaro vince il suo match e contribuisce al successo azzurro sul team inglese

La proclamazione della vittoria di Cavallaro contro Plantic

Il pugile catanese Salvatore Cavallaro inaugura al meglio il nuovo anno e la sua ennesima avventura in azzurro. Il peso medio della Gs Fiamme Oro batte 3-0 al PalaVespucci di Roma Luka Plantic e contribuisce in maniera determinante al successo dell’Italia Thunder (3-2) sugli inglesi della British Lionhearts nella prima giornata della Wsb, World Series of boxing, competizione a squadre nazionali di livello mondiale.

Inizio alla grande e che consente di dare il via ad un’annata che si presenta sotto i migliori auspici – non riesce a trattenere l’entusiasmo il guantone categoria 75 kg di Catania, allievo della Team Cavallaro Fitbull, che ormai da anni è uno dei punti di riferimento della nazionale Elite, guidata da Emanuele Renzini -. Sin dal primo round ho capito che, pur trovandomi di fronte a un avversario dalle ottime qualità, avrei potuto gestire al meglio il match, anche se nell’arco della gara non sono mancate le difficoltà, poi superate con grandi sforzi. E soprattutto dopo mesi di pausa forzata, causata da un problema alla spalla: superati gli ostacoli, posso ammettere di aver ritrovato la piena forma dopo questo ciclo di intensi allenamenti ed il match di ieri che ha regalato grandi soddisfazioni a me e ai miei fans”. Che ieri sera, giovedì 9 febbraio, sono rimasti incollati alla tivù ed alla diretta di Sportitalia per assistere all’impresa del loro beniamino (49-46, 49-46, 50-45 i verdetti arbitrali).

Ma, se il prossimo impegno Wsb per Cavallaro è fissato per aprile contro il Marocco, a distanza ravvicinata c’è già in calendario un altro incontro che va subito preparato nei minimi dettagli:  dal 20 al 27 Febbraio a Sofia (Bulgaria) si gareggerà per il 68°esimo “Torneo Strandja”,  ovvero l’International Boxing Tournament. “Altro appuntamento che mi vedrà opposto ad atleti di valore – ci spiega in anteprima il nostro 21enne pugile -, in quanto ai nastri di partenza vedremo pugili Uzbechi, Russi e di altre nazionalità rinomate nel mondo della Boxe”.

E a marzo gli Europei Under 22 in Romania. Insomma un cartellone ricco di impegni che susciterà nei familiari, amici e tifosi catanesi e siciliani attese, speranze e auguri di un’annata prospera di successi per “Salvuccio”.

Per la cronaca, questi gli altri risultati maturati nella nottata romana: 49 Kg Federico Emilio Serra vs Galal Yafai 0-3; 56 Kg Francesco Maietta vs Jack Bateson  3-0; 64 Kg Paolo Di Lernia vs Dalton Grant Smith 1-2; 90 Kg Clemente Russo vs Josip-Bepo Filipi 3-0.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*