Serie A2, la Famila Muri Antichi contro il Frosinone punta al poker di successi per una salvezza meno complicata

Le prospettive della Famila Muri Antichi rispetto a un mese fa sono sicuramente cambiate. Le tre vittorie consecutive ottenute dalla formazione di mister Puliafito hanno permesso agli etnei di risalire la classifica del torneo di serie A2 e di poter affrontare il prosieguo del campionato con una mentalità più vincente, con delle aspettative ottimistiche.

Archiviata la vittoria nel derby contro il Telimar arriva un’altra sfida importante contro una squadra che lotta per la salvezza: la Rari Nantes Frosinone. La squadra laziale si trova alle spalle dei siciliani a quota 6 punti, tre in meno della Famila, a quota 9.

Aurelio Scebba, Famila Muri Antichi

Tutti abili e arruolabili per la gara di sabato 18 febbraio (inizio ore 14:30, arbitri Ibba e Roberti Vittory), con Dino Cassone recuperato al 100%. La partita avrà anche un sapore amarcord per la presenza con la calottina del Frosinone di Vincenzo Carchiolo, in passato uno dei giocatori storici della Famila.

“Basta guardare la classifica per capire l’importanza della partita – afferma il presidente Luigi Spinnicchia – la fiducia sta crescendo sempre di più e siamo sempre più consapevoli. Giocheremo contro Vincenzo Carchiolo, farà impressione vederlo con una calottina diversa da quella dei Muri Antichi. Per lui sarà la prima volta contro la sua vera squadra, non mi sento di chiamarla ex”.

“La squadra fisicamente sta bene – dichiara mister Giovanni Puliafito – sarà una gara difficile. Noi dobbiamo mantenere la calma e seguire la squadra che abbiamo intrapreso fino ad ora. Vincendo potremmo cambiare decisamente il nostro campionato. La strada è ancora molto lunga ma dobbiamo pensare partita per partita. Giocando di squadra possiamo uscire con un risultato”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*