Ginnastica-seconda prova Serie D Silver, la Polisportiva Alfa sale sul podio

Squadra junior

Esordio assoluto per le ginnaste della Polisportiva Alfa Catania che, a Ragusa, nella seconda prova della Serie D Silver, hanno ottenuto dei buoni risultati. Spicca il terzo posto conquistato dalla squadra junior che (orfana delle infortunate Alice Piccolo e Maria Chiara Aronica) ha partecipato all’Eccellenza: Federica Magrì, Lucrezia Lombardi, Carlotta Chiglien e Paola Finocchiaro, costrette a modificare in extremis i loro impegni sugli attrezzi, hanno mostrato grande cuore riuscendo a salire sul gradino più basso del podio. Quarto posto per la squadra junior\senior composta da Beatrice Acquilino, Roberta Russo, Damiana Licciardello e Stefania Guttà.

Nella 3ª Divisione, nella categoria Allieve, ai piedi del podio la squadra composta da Vittoria Aspanò, Isotta De Simone, Elisa Mirone, Lorenza Pavone, Bianca Rapisarda e Sofia Rodonò. Sesta, invece, l’altra rappresentativa formata da Aurora Chiglien, Federica Licari, Michela Mertoli, Michela Peccetti e Francesca Terrati. Nella categoria junior\senior, ancora un quarto posto per la squadra composta da Costanza Baracchi, Michela Calvagno, Beatrice Camera, Giulia Iannucci, Chiara Pistorio, Emanuela Tomarchio, Letizia Verona e Sara Verona.

Nella 4ª Divisione, settima posizione conquistata, tra le Allieve, da Vittoria Benfatto, Matilde Marino, Irene Nicotra, Marta Oliva, Caterina Palmieri e Giulia San Biagio, proprio davanti alle compagne Francesca Bellone, Margherita Conoscenti, Agnese Corsaro, Alessandra Magrì, Michela Mazzitelli e Nausicaa Shishkov.

Ovviamente soddisfatto lo staff tecnico, capeggiato dalla prof. Maria Pia Vigo e composto da Loredana Bruno, Caterina Fiducia, Miriam Pulvirenti e Andrea Marletta.

La stagione s’è appena iniziata e si continuerà a gareggiare anche nel prossimo weekend: sabato è prevista la seconda prova individuale Allieve Gold: per la Polisportiva Alfa toccherà ad Alice Corsaro, Giada Musumeci, Giuliana Bonaccorso ed Elena De Geronimo.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*