Progetto “Essere genitori, sostegno alla genitorialità”, domani 4 Aprile incontro tra esperti e genitori

Dopo il dilagare della violenza a cui  ultimamente stiamo assistendo, dai fatti di Alatri a altri eventi legati al bullismo non possiamo che interrogarci sullo sviluppo della società.  Il motivo per cui questi giovani sviluppano questa aggressività possono essere molteplici, ma un occhio attento deve essere rivolto alla cellula madre della società, cioè la  famiglia. Il ruolo dei genitori oggi diventa sempre più difficile.  Essere genitori è il “lavoro” più bello e più appagante … ma nello stesso tempo è un compito complesso e ricco di eventi imprevedibili. Richiede amore, affetto e tanto impegno.

In alcune circostanze quando si presentano delle difficoltà può essere utile rivedere alcune modalità educative, emotive e relazionali al fine di migliorare le nostre risposte comportamentali adattandole alle situazioni. A volte i comportamenti dei figli diventano“faticosi” e noi genitori abbiamo alcune perplessità su come gestirli.

Il progetto “Essere genitori, sostegno alla genitorialità” nasce con lo scopo di valorizzare i bisogni e le motivazioni dei genitori, partendo dall’ascolto delle esperienze quotidiane lavorando sull’accrescimento delle proprie abilità e competenze, imparando a gestire le situazioni problematiche.

Il 4 Aprile nello Studio di Psicologia Vullo, in via Dalmazia 6,  i genitori potranno confrontarsi con esperti del settore, (psicologi ed educatrici) per ampliare le proprie competenze personali e genitoriali. E’ necessaria la prenotazione al numero 349 7928295.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*