“Planetarium” di Rebecca Zlotowski, viaggio al confine tra sogno e realtà

“Planetarium” un film di Rebecca Zlotowski con Natalie Portman, Lily-Rose Depp, Emmanuel Salinger, Louis Garrel. Evento speciale fuori concorso nella sezione Ufficiale della 73° mostra del cinema di Venezia. Distribuito da Officine Ubu.

La storia ambientata alla fine anni 30, racconta di Laura e Kate Barlow, due sorelle americane che praticano sedute spiritiche. A Parigi, durante il loro tour europeo, incontrano André Korben, un rinomato produttore cinematografico francese. Visionario e controverso, Korben, proprietario di uno dei più grandi studi cinematografici di Francia, decide per gioco di sottoporsi ad una seduta spiritica privata con le due ragazze. Profondamente colpito da questa esperienza, offre alle sorelle ospitalità e stipula con loro un contratto allo scopo di compiere un ambizioso esperimento: produrre il primo vero film sull’esistenza dei fantasmi. Ma Laura capisce ben presto che vi sono ragioni ben più oscure che legano Korben a loro…

La programmazione in Sicilia nelle seguenti sale:
Palermo – Gaudium
Catania – Ariston
Catania – Cinestar
Bagheria (PA) – Excelsior
Gela (CL) – Hollywood
Messina – Iris
Siracusa – Planet
I commenti della critica
“Natalie Portman risplende. Non c’è scena in questo film
che non lasci a bocca aperta per gli splendidi costumi.
Uno stupendo, trasognato dramma soprannaturale”
★★★★ THE GUARDIAN

“Al centro di questa affascinante pellicola,
traboccante di poesia e belle immagini, si annida
l’avventura della più grande fabbrica di sogni – il cinema”
★★★★★ ELLE

“Una superba opera cinematografica, all’altezza del talento delle protagoniste”
★★★★ ROLLING STONE

“Un dramma sofisticato e sensuale…
ricco di immagini incantevoli e enigmatiche”
SCREEN DAILY

“Morbidi movimenti di camera, scenografie sontuose,
una fotografia ricca, due straordinarie protagoniste”
HOLLYWOOD REPORTER

“Accattivante, onirico, profondamente evocativo”
CINEUROPA

“Rebecca Zlotowski dirige una stella luminosa, Natalie Portman,
travolgente dalla prima all’ultima inquadratura”
MARIE CLAIRE

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*