Doxa passa al setaccio i desiderata degli italiani e scopre che… 9 su 10 faranno gite fuori porta!

Tutti in vacanza! Mai come quest’anno la primavera 2017 porta con sé un regalo d’eccezione. Basta guardare il calendario per rendersene conto. Dopo Pasqua e Pasquetta, il 25 aprile e Primo Maggio: con pochi, pochissimi giorni di ferie, ci si può concedere un periodo di relax di tutto rispetto. Ma bastano anche i soli giorni di festa «comandata» per tirare il fiato. E, a ben vedere, tutti o quasi ne approfitteremo.

Parola di Doxa, società ideatrice delle ricerche di mercato in Italia, che alla vigilia dei ponti di primavera passa al setaccio i desiderata degli italiani e scopre che… ben il 94% delle persone in età compresa tra i 18 e i 74 anni farà almeno una escursione di un giorno fuori dal proprio comune di residenza. Con l’obiettivo di andare a pranzo o a cena dai parenti fuori città (58%), fare una gita fuori porta (49%) o, ancora, organizzare una grigliata all’aperto (37%), vedere una città (37%), visitare mostre e/o musei (27%), recarsi alle terme o SPA (14%), e/o, infine, assistere a un concerto o a un evento sportivo (7%). Il dato è ancora più elevato fra i giovani di 18-24 anni sfiorando la quasi totalità: 98%. Ma, quel che più conta, il numero di vacanzieri seppure occasionali si mantiene elevato in tutte le fasce d’età e scende sotto il 90% solo per i 65-74enni (87%).

BOOM DI GITE FUORI PORTA

Nel totale dei tre periodi considerati dalla ricerca Doxa gli italiani faranno in media 2,4 uscite a testa, con differenze significative solo fra i più giovani e i più maturi con, rispettivamente, 2,9 scampagnate o simili per i 18-24enni e 1,9 gite fuori porta fra i 65-74enni. Per quel che concerne i passatempi invece sono pressoché gli stessi in tutta la Penisola. Uniche eccezioni: gli intervistati del Centro Italia si distinguono per un interesse maggiore per mostre, musei e città d’arte, mentre i residenti al Sud Italia sono più propensi per la gita fuori porta, al mare o in montagna.   «Aldilà dei viaggi e delle vacanze, già oggetto di vari studi e ricerche Doxa, abbiamo voluto indagare il tema della “gita fuori porta” ed è emerso che il periodo di Pasqua e i ponti di primavera, complice anche il calendario favorevole, appaiono quest’anno più che mai momenti ideali per gite ed escursioni» sottolinea Paolo Colombo, Research Manager di Doxa. «Ne faranno almeno una addirittura oltre 9 italiani su 10».

Che sia di buon auspicio anche per tutto il resto dell’anno? Nota metodologica: 1.011 interviste online a campione nazionale rappresentativo di età compresa tra i 18 e i 74 anni, condotte fra il 7 e il 9 aprile. Risposte multiple.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*