Serie A2, la Famila Muri Antichi sfiora il colpaccio contro il Salerno ma raccoglie solo un pari

La Famila Muri Antichi sfiora il colpaccio sul campo neutro di Cosenza, nel turno di recupero, contro la quarta forza del campionato di serie A2. La  sfida che vedeva opposti i ragazzi di Puliafito alla Rari Nantes Salerno si conclude con un 9-9 che dimostra ancora una volta l’ottimo momento degli etnei, che adesso vedono il traguardo della salvezza ancora più vicino.

L’inzio è negativo per la Famila costretta a subire i colpi di un ispirato Pasca che realizza una tripletta. La Famila reagisce con Indelicato e Reina, ma il parziale si chiude sul +2 per i padroni di casa (4-2). Nel secondo la Famila cerca di rivedere la difesa ma ancora Pasca risponde a Paratore per il momentaneo 5-3. Il terzo parziale è tutta un’altra storia. La Famila arriva anche ad operare il sorpasso con un parziale fatto di intensità e orgoglio, grazie alle reti di Mulcahy (due su rigore) e Paratore per il 6-7 in favore degli etnei. La partita è bella e vibrante, le due squadre si affrontano a viso aperto senza risparmiarsi. Nel quarto periodo Salerno riesce ad impattare dopo la rete con l’uomo in più sempre dell’americano Colin Mulcahy. Nessuna delle due squadre ci sta a perdere così il quarto parziale si trasforma in un batti e ribatti entusiasmante. Scotti Galletta realizza, Castagna a 1’ dal termine opera il sorpasso ma ci pensa Migliaccio su rigore a 30” dal termine a mettere la parola fine all’incontro per quello che è stato il primo pareggio della stagione per la Famila. Da segnalare l’esordio assoluto del giovanissimo Glauco Impellizzeri e la prima convocazione per Lorenzo Lombardi nel giorno del suo compleanno.

“E’ stata un’altra prova entusiasmante – dichiara orgoglioso il presidente Luigi Spinnicchia – anche se all’inizio eravamo un po’ leggeri. Poi però abbiamo reagito alla grande e abbiamo iniziato la nostra solita pallanuoto spumeggiante. Eravamo ad un passo dall’impresa, siamo contenti perché quando la squadra si esprime così non pensi neanche alla matematica”.

“Dopo le feste è sempre complicato giocare – afferma mister Puliafito – abbiamo anche avuto 11 espulsioni e 3 rigori contro. Non abbiamo difeso benissimo all’inizio ma i ragazzi sono stati grandi. Potevamo anche vincerla ma faccio i complimenti ai ragazzi per lo spirito combattivo”.

RARI NANTES SALERNO-FAMILA MURI ANTICHI 9-9

RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras 1, Migliaccio 2 (2 rig.), Pasca Di Magliano 4, Pica, De Luce, D’angelo, Gallozzi, Parrilli, Saviano 1, Ingrosso, Scotti Galletta 1. All. Citro Matteo.

POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba, Castagna 1, Reina 1, Mulcahy 4 (2 rig.), Lombardi, Scire’, Vinci, Impellizzeri, Indelicato, Paratore 3, Muscuso, Gangi. All. Puliafito Giovanni.

Arbitri: Riccitelli e Gorrino.

Note: Parziali 4-2, 1-1, 1-4, 3-2. Usciti per limite di falli Indelicato nel terzo, Reina e Vinci (Muri Antichi) nel quarto tempo. Espulso per proteste nel quarto tempo Mulcahy (Muri Antichi). Ammoniti per proteste i due allenatori Citro e Puliafito. Superiorità numeriche: Salerno 5/10 + 2 rigori e Muri Antichi 5/8 + 2 rigori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*