“Giovani, Sport e Legalità”, a Bicocca via al progetto per i minori di educazione alla legalità mediante la cultura dello sport

Atleti e tecnici di diverse discipline sportive hanno incontrato, a Catania, i ragazzi ospiti dell’Istituto penitenziario per minori di Bicocca, al fine di incentivarli a mettere in atto delle buone prassi di educazione alla legalità mediante la cultura dello sport per l’avvio del progetto “Giovani, Sport e Legalità”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Il progetto avrà la durata di 24 mesi. Nello specifico, grazie alla collaborazione e al coinvolgimento della Federazione Italiana Pallacanestro – Comitato Provinciale Catania del CUS Catania e della Aetna Mascalucia sono stati allestiti all’interno dell’istituto campi da basket, volley, tennis, badminton e pallamano che hanno permesso ai giovani, meno fortunati, di cimentarsi nelle varie discipline trascorrendo una mattinata diversa di gioco e nel rispetto delle regole delle singole discipline, conclusa con dei simpatici balli country.

Michelangelo Sangiorgio, Presidente del comitato provinciale Catania, ha dichiarato: “È stata un’esperienza fantastica accolta dai giovani ospiti con un entusiasmo incredibile” .

Le attività progettuali che vedono come capofila del progetto l’UISP e come partner Euro/Università di Palermo/Save the Children, si svolgeranno negli istituti penitenziari minorili di Palermo e Catania, nello specifico le attività saranno dedicate a cineforum, incontri sulla legalità, corsi di formazione per conseguire brevetti di arbitro di calcio, assistente bagnante, istruttore di body building ed altro ancora.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*