“Nature in progress”, ad Agira presentati i risultati del progetto sviluppato dal Cutgana con l’Istituto “Abramo Lincoln”

Il Museo naturalistico “Diodoro Siculo” di Agira, del centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania, da oggi sarà maggiormente apprezzato dai turisti stranieri. La parte espositiva del museo è stata potenziata grazie alla traduzione dei testi e delle didascalie relative alla Riserva naturale orientata “Vallone di Piano della Corte” e ai suoi reperti naturalistici. Partendo dai testi in italiano dei cartellini e dei pannelli espositivi, le informazioni sono state adattate e tradotte in inglese, francese, spagnolo e tedesco.

Un “lavoro” che è stato realizzato dagli studenti dell’Istituto IIS “Abramo Lincoln” Enna – sezione associata di Agira nell’ambito del Progetto Alternanza Scuola-Lavoro “Nature in progress” realizzato insieme con il personale Cutgana, ente gestore dell’area protetta.

Lunedì 29 maggio), nella sala del Museo naturalistico “Diodoro Siculo” (Palazzo Giunta, via Diodorea 31), i risultati del progetto sono stati illustrati nell’ambito dell’iniziativa “Enjoy Museum” organizzata dal Cutgana dal responsabile scientifico del Museo, prof. Salvatore Bordonaro, e dal direttore della riserva naturale, Renzo Ientile, alla presenza del sindaco di Agira, Maria Gaetana Greco, e dall’assessore all’Ambiente, Francesco Palermo e della dirigente dell’istituto Palma Sberna.

Sono intervenuti anche Maria Teresa Vaccaro della Pro Loco di Agira, i docenti-tutor Francesca Maria Germanà e Guido Migliore, le esperte del Cutgana Alessia Marzo e Emilia Musumeci insieme con le collaboratrici Grazia Savarino e Lidia Saglimmeni.

“Il progetto, della durata di 60 ore, è stato articolato in lezioni teoriche indoor e outdoor, con la realizzazione di un prodotto finale – ha spiegato Renzo Ientile -. Gli studenti attraverso una puntuale analisi dei reperti del museo hanno, inoltre, approfondito le conoscenze del territorio di Agira contribuendo attivamente alla sua valorizzazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*