Arrestato dalla Polizia disoccupato di 67 anni autore di violenza sessuale alla Villa Bellini

Polizia

Su delega della Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, la Polizia di Stato ha arrestato S.S., in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa in data 8.7.2017 dal G.I.P. del Tribunale di Catania, in quanto ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale aggravata.

Alla fine del mese di Maggio, un impiegato presentava presso gli Uffici della Squadra Mobile una denuncia-querela segnalando che nel tardo pomeriggio dello stesso giorno il figlio, sedicenne, aveva subito violenza sessuale all’interno dei bagni della villa comunale Bellini. Dopo avere acquisito la denuncia, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Catania, veniva effettuata una mirata attività di polizia giudiziaria nel corso della quale venivano escusse numerose persone presenti all’interno della villa Bellini e visionate le immagini registrate da sistemi di video-sorveglianza.

L’attività di p.g., non disgiunta da mirati servizi effettuati dagli agenti all’interno della villa comunale consentiva di individuare l’autore del reato in S.S, catanese, di 67 anni, disoccupato, incensurato, nei cui confronti venivano acquisiti univoci e concordanti elementi di reità.

Su richiesta della Procura della Repubblica, in data 8.7.2017 il G.I.P. del Tribunale di Catania emetteva ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di S.S. in quanto ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale aggravata. Espletate le formalità di rito, S.S. veniva associato nella casa circondariale di Catania “Piazza Lanza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*