Mythos Opera Festival, a Taormina tre appuntamenti per gli amanti della lirica dal 28 al 31 agosto

Da Siracusa a Taormina sulle note delle più importanti opere liriche. Dopo i successi di Carmen di Georges Bizet e di Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, registrati al castello Maniace della città aretusea, Mythos Opera Festival si sposta sulla perla dello Ionio. E lo fa con tre, prestigiosi eventi in programma nella suggestiva location del Teatro Antico di Taormina dove, per l’occasione, si esibiranno alcuni dei più celebri artisti del panorama lirico internazionale.

La manifestazione – ideata dal pianista siciliano Gianfranco Pappalardo Fiumara che ne è anche il sovrintendente musicale e con la direzione artistica del noto soprano Katia Ricciarelli – al Teatro Antico di Taormina sarà inaugurata lunedì 28 agosto con Le stelle della lirica per proseguire mercoledì 30 agosto con Sinfonie d’estate e concludersi giovedì 31 agosto con Aida di Giuseppe Verdi: tre produzioni imponenti, che si preannunciano ricche di emozioni e di suggestioni per il pubblico che affollerà l’incantevole teatro millenario. Con un occhio attento alla solidarietà.

E’ infatti patrocinato dall’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) con l’intento di sensibilizzare residenti e turisti sull’importanza della prevenzione e della ricerca sul cancro, lo spettacolo in programma il 28 agosto, alle 21.30, quando sul palcoscenico del Teatro Antico di Taormina saliranno alcune delle più luminose “stelle della lirica”. Accompagnati dal pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara e dal Coro lirico siciliano, si esibiranno infatti Fabio Armiliato, Sergio Bologna, Giovanna Casolla, Maria Dragoni, Aprile Millo, Sumi Jo, Silvana Froli, Maria Vetere, Desiree Rancatore, Elena Bakanova, Roberto Cresca, Tea Purtseladze, Sabrina Messina e Federica Carnevale. Queste le star protagoniste di un appuntamento emozionante che sarà dedicato al grande soprano Daniela Dessì, scomparsa prematuramente un anno fa. La serata con Le stelle della lirica – Daniela Dessì memorial sarà diffusa in differita su Rai5 in mondovisione.

Il 30 agosto, alle 21.00, sarà la volta di Sinfonie d’estate con l’Orchestra Filarmonica della Calabria diretta dal maestro Filippo Arlia e con il pianista Nico Fuscaldo. L’esibizione, che rappresenterà anche l’occasione per presentare ufficialmente il primo cd dell’Orchestra, sarà dedicata al compositore, pianista e direttore d’orchestra statunitense George Gershwin, vissuto a cavallo tra Otto e Novecento. Tra i brani in programma anche Quadri da un’esposizione, la composizione per pianoforte più famosa di Modest Petrovič Musorgskij. Nel corso della serata – come già avvenuto a Siracusa per una delle repliche di Carmen, quella dedicata a Giordana Di Stefano, la giovane di Nicolosi uccisa dall’ex quasi 2 anni – ci sarà un “posto occupato”, ovvero un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava infatti un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Un posto ancora riservato a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga.

Aderirà all’iniziativa contro la violenza sulle donne anche la messinscena di Aida in programma il 30 agosto, alle 21.30, con un allestimento sorprendente che prevede, tra gli altri, la presenza di dromedari e la ricostruzione di un giardino egizio. L’amore tra Aida e Radames sarà “raccontato” da Sofia Mitropoulos, Giovanna Casolla, Roberto Cresca, Giuseppe Garra ed Elia Todisco con la regia di Enrico Stinchelli, mentre il direttore è Filippo Arlia. In scena anche l’Orchestra Filarmonica della Calabria e il Coro lirico Francesco Cilea. Le coreografie sono firmate da Alessandra Scalambrino, i costumi sono della Fondazione Cerratelli.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*