Inaugurazione anno scolastico, a Taranto il 18 settembre presente anche una delegazione della provincia di Catania

Dal 2015, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di avviare una nuova e importante tradizione portando la cerimonia nazionale di inaugurazione dell’anno scolastico direttamente sui territori.  E’ questo un segnale molto significativo di impegno e di vicinanza da parte delle Istituzioni al mondo della scuola.  Dopo Napoli e Sondrio, ecco ancora una scuola del Sud, la scuola Pirandello di Taranto, simbolo di resistenza all’illegalità ed espressione di un territorio ferito nella sua integrità e bellezza, ospiterà il 18 settembre la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2017-2018.

Il presidente della Repubblica visiterà, gli istituti Pirandello e Falcone nel Quartiere Paolo VI del capoluogo pugliese: due scuole collocate in una zona dove le difficoltà del territorio sono tante e sono state oggetto di raid vandalici.  La manifestazione nazionale ha acceso i riflettori sulle scuole di periferia, impegnando l’Amministrazione ad interventi straordinari.

Come ha dichiarato la dirigente scolastica Antonia Caforio, “è una scelta che ci onora e, ricordando la marcia di circa duemila persone nel quartiere Paolo VI, nel mese di aprile, a difesa della scuola e della legalità e contro la violenza, l’evento nazionale diventa occasione di incoraggiamento ad andare avanti, e non arrendersi nelle difficoltà“. Più volte attaccata dai vandali, la scuola Pirandello, forte presidio di legalità, ha saputo reagire ed è stata difesa con forza anche dai cittadini, a dimostrazione dell’importanza che le istituzioni scolastiche rivestono nella vita delle nostre comunità, soprattutto nei territori e nei contesti di maggiore difficoltà.

All’importante appuntamento, che sarà ripreso da tutti i media nazionali, parteciperanno anche esponenti di spicco del mondo dello spettacolo e della cultura, insieme alle delegazioni regionali degli studenti.

Per la provincia di Catania parteciperanno 3 studenti della scuola media “Virgilio” di Paternò con la dirigente Angela Maria Santangelo e la delegazione del Consiglio comunale dei ragazzi dell’Istituto “Brancati” di Catania e dell’Istituto S. Maria della Mercede di S. Agata Li Battiati, guidata dal preside Giuseppe Adernò.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*