Serie C, il Catania di Lucarelli travolge il Lecce al “Massimino”, in rete Biagianti, Marchese e Russotto

Catania-Lecce 3-0

Con un Russotto tra i migliori in campo e con una partita grintosa il Catania di mister Lucarelli batte al “Massimino” il Lecce per 3-0 e si rilancia in classifica. Partita piacevole nel primo tempo con un Lodi ben ispirato e con i rossazzurri che pressano e rendono difficile la vita ai salentini. Le occasioni sono tante con Aya, Russotto e Curiale, ma Perucchini e una mira imprecisa non regalano il vantaggio al Catania. Al 20′, però, il Lecce va in svantaggio: cross di Marchese, colpo di testa di Caccetta respinto da Perucchini, tiro di Russotto con salvataggio sulla linea di Cosenza, arriva Biagianti e mette il pallone in rete. Gli ospiti provano a reagire e Pisseri dice di no a Caturano. La partita è vibrante ed equilibrata. A fine primo tempo Esposito interviene duramente su Di Matteo e l’arbitro estrae il cartellino giallo, si scatena una rissa e Lucarelli viene espulso per proteste. I primi 45′ si chiudono con il vantaggio del Catania.

Nella ripresa il Lecce prova a rimettere in parità la gara ma al 58′ Lodi su punizione impegna Perucchini bravo, con l’aiuto del palo, a salvare.Il tecnico dei pugliesi Rizzo tenta il tutto per tutto e mette anche in campo anche Tsonev per Ciancio, quindi ben cinque giocatori offensivi in campo. Il Lecce attacca, ma il Catania si difende con ordine ed al 77′ arriva il raddoppio dei padroni di casa: azione al volo dei rossazzurri con assist di Lodi e conclusione ad incrociare di Marchese che non lascia scampo a Perucchini. Passano 3′ ed all’80′ arriva anche la terza rete con Russotto: ripartenza di prima intenzione, Caccetta per Curiale che la mette dentro per l’accorrente Russotto che controlla al volo e scarica in rete. Dopo 3′ di recupero il Catania chiude la gara sul 3-0 e si rilancia in classifica dopo un pari ed una sconfitta. Una prestazione gagliarda dei rossazzurri davanti al proprio pubblico e adesso si aspetta anche l”exploit in trasferta per dare continuità alla vittoria di stasera contro il blasonato Lecce.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*