Rugby, presentato a Catania il primo dei tre Crédit Agricole Cariparma test-match della Nazionale in programma l’11 Novembre al “Massimino” contro Fiji

Nella foto, da sinistra, Barbagallo, Franco, Scialfa, Gavazzi e Arancio

Il Presidente federale Alfredo Gavazzi, ieri mattina al Palazzo ESA di Catania, ha presentato il primo dei tre test-match che a Novembre vedranno protagonista la Nazionale Italiana Rugby guidata da Conor O’Shea. In conferenza stampa, a Catania, insieme al massimo dirigente federale, erano presenti l’Assessore allo Sport della Regione Siciliana Anthony Barbagallo, la collega del Comune di Catania Valentina Scialfa, il Presidente del Comitato Regionale Siciliano ed ex terza linea dell’Italrugby Orazio Arancio e il Presidente del Catania Calcio, Davide Franco, lunghi trascorsi ovali con la maglia della Lazio Rugby 1927.

Il manifesto del primo test match a Catania

L’entusiasmo di Catania, della Sicilia, di tutto lo sport siciliano – ha dichiarato Gavazzi –è facilmente percepibile. Siamo felici di aver scelto il “Massimino” per ospitare il primo Crédit Agricole Cariparma Test Match del 2017, il prossimo 11 Novembre contro Fiji. Nel 2012 avevamo promesso di riportare la Nazionale nel Sud del nostro Paese, sono felice aver finalmente dato concretezza a questo nostro obiettivo.

Il presidente Gavazzi

Ringrazio il Catania Calcio, il suo Presidente ed il DG Lo Monaco per la disponibilità dimostrata e l’Assessore Regionale Barbagallo, un altro ex rugbista che insieme ad Orazio Arancio ha creato le condizioni perché optassimo per la sede di Catania per questa prima partita stagionale. La Sicilia ha dato i natali a molti Azzurri ed è sempre stata una Regione strategica per il rugby del meridione, questo test potrà dare nuovo impulso al nostro sport nel Sud del Paese e, dall’interesse che sento già palpabile attorno a questo evento, non ho dubbi che potremo contare su un contesto di pubblico adeguato, contribuendo inoltre con la messa in onda su DMAX ed in tutto il mondo a contribuire alla promozione di questa magnifica terra”.

Il presidente del Comitato Regionale Orazio Arancio

Orazio Arancio, Presidente del Comitato Regionale ha sottolineato: “Il ritorno della Nazionale nella nostra Regione dopo ventitré anni di assenza è un risultato che ci inorgoglisce da un lato ma comporta una importante responsabilità dall’altro: vogliamo organizzare un grande appuntamento non solo per la città di Catania, ma per tutto lo sport siciliano. Il rugby è lo sport di squadra per eccellenza e, così come abbiamo lavorato insieme per ottenere l’assegnazione di questo Crédit Agricole Cariparma Test Match, non ho dubbi che sapremo continuare fianco a fianco, FIR, Comitato, Regione, Comune e Catania Calcio, per raggiungere importanti traguardi organizzativi”.

Assessore Barbagallo

“Da ex giocatore di rugby – ha ribadito l’assessore allo Sport della Regione Siciliana, Anthony Barbagallo – avere la Nazionale nella mia isola e soprattutto al “Cibali”, dopo ventitré anni di assenza, significa coronare il sogno di una vita. Sono sicuro che sarà certamente una grande festa di sport che coinvolgerà appassionati e non ma soprattutto sarà un’occasione per far conoscere e promuovere il rugby e i suoi valori ai tanti giovani che riempiranno gli spalti  dello stadio. Ringrazio il comitato organizzatore e chi ha permesso che il Sud  potesse tornare ad essere nuovamente protagonista con un appuntamento così importante a cui i siciliani risponderanno certamente con grande entusiasmo” ha dichiarato l’Assessore allo Sport e Turismo della Regione Siciliana, Anthony Emanuele Barbagallo.

I prezzi dei biglietti di Italia v Fiji verranno resi noti nei prossimi giorni. I tagliandi, al pari di quelli dei Crédit Agricole Cariparma Test Match Italia v Argentina (Firenze, 18 novembre) e Italia v Padova (Padova, 25 novembre) saranno acquistabili tramite TicketOne attraverso i seguenti canali:       online su www.ticketone.it;   nei punti vendita TicketOne di tutta Italia e tramite Call Center 892.101.

di Maurizio Sesto Giordano 335 Articoli

Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, collabora da oltre venti anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggi.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*