Grotta Palombara, una “Bat-Night” per ascoltare le emissioni ultrasonore dei pipistrelli il 23 settembre nella riserva naturale gestita dal Cutgana a Melilli

un esemplare di Myotis sp all’interno della Grotta Palombara

Un viaggio nella conoscenza dei pipistrelli ascoltando le loro emissioni ultrasonore grazie ai bat-detector. Un’iniziativa promossa dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania nella riserva naturale integrale “Grotta Palombara” di Melilli nell’ambito della quinta edizione della “Bat-Night” organizzata dall’associazione naturalistica-speleologica “Le Taddarite”. L’appuntamento è per sabato 23 settembre, alle 19, nell’area protetta di Melilli.

Dalle 10,30, nella Masseria Scrivilleri a Priolo Gargallo, si terrà, invece, un incontro con biologi e naturalisti specializzati, esperti geologi e speleologi che si confronteranno sulle grotte e le loro caratteristiche come habitat per i chirotteri, sulla vita nelle grotte e conservazione dei chirotteri (interverranno Marco Vattano e Salvatore Bondi) con l’obiettivo di redigere un Atlante sulla chirotterofauna della Sicilia. A seguire il geologo Fabio Branca (direttore della riserva naturale integrale “Grotta Palombara” di Melilli) e l’ornitologo Renzo Ientile (direttore della riserva naturale orientata Vallone di Piano della Corte di Agira) del centro di ricerca Cutgana si soffermeranno sul monitoraggio dei chirotteri nell’area protetta e sulla “bat-night vision”. Nel pomeriggio interverranno Luisa Sausa e Pietro Valenti sulla biologia e anatomia dei chirotteri. Dalle 19, nella Grotta Palombara, la “Bat-Walking”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*