Mancanza di sicurezza ed incidenti su Largo Abbeveratoio nel quartiere di San Giovanni Galermo, la richiesta del vice presidente della municipalità Giuseppe Zingale

Incidente al largo abbeveratoio San Giovanni Galermo

Segnaletica da migliorare, mancanza di controlli, precedenze non date e molto spesso l’alta velocità. Largo Abbeveratoio, una delle principali porte d’ingresso del quartiere di San Giovanni Galermo, diventa uno snodo a forte rischio di incidenti stradali. L’ultimo episodio con un’auto ribaltata e il conducente prontamente aiutato dai presenti rimasti letteralmente scioccati dall’episodio. Una situazione dettata probabilmente dall’alta velocità, ma che poteva essere scongiurata se in questo snodo ci fossero stati i controlli della polizia municipale. Da quando è cominciato l’anno scolastico, infatti, San Giovanni Galermo è attraversata quotidianamente da un enorme flusso di pendolari. Da qui la richiesta di Giuseppe Zingale, vice presidente della municipalità di Cibali Trappeto Nord-San Giovanni Galermo, all’amministrazione comunale di potenziare i controlli nei principali incroci a nord di Catania. Su Largo Abbeveratoio converge via Misericordia che unisce il quartiere con Misterbianco, via Barriera che collega San Giovanni Galermo con Gravina e lo svincolo autostradale per Palermo. Basta quindi anche un semplice tamponamento per bloccare il traffico e mandare in tilt il flusso veicolare nell’intera zona.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*