“La PAC: tra passato e futuro”, a Catania la Confederazione degli agricoltori Italiani celebra i 40 anni

In occasione del quarantennale della confederazione degli agricoltori Italiani Cia, si svolgerà a Catania venerdì 13 ottobre a partire dalle 10, il convegno sul tema della “PAC tra passato e futuro”. (Hotel NH – Parco Degli Aragonesi Viale Kennedy, Catania)

 Dopo i saluti di Giuseppe Di Silvestro, presidente Cia Sicilia Orientale, si aprirà il dibattito, moderato da Giosuè Catania, vice presidente vicario Cia Sicilia Orientale. Seguiranno le relazioni di Graziano Scardino, direttore Cia Sicilia Orientale e Pino Cornacchia, Dipartimento Sviluppo Agroalimentare CIA.

Interverranno gli europarlamentari Michela Giuffrida, Componente Commissione Agricoltura Parlamento Europeo, e Giovanni La Via, già presidente Commissione Ambiente Parlamento Europeo, Rosa Giovanna Castagna, presidente regionale CIA. Concluderà Dino Scanavino, presidente nazionale CIA.

I vertici nazionali della Confederazione nazionale agricoltori si confrontano sui vecchi e nuovi strumenti delle Politiche Agricole Comuni (PAC) per il raggiungimento di specifici obiettivi che guardano alla produttività dell’agricoltura, al reddito degli agricoltori, alla stabilizzazione dei mercati, ai consumatori, alla valorizzazione della diversità dei prodotti agricoli in Europa. Una riflessione seria su un insieme di norme che negli ultimi venti anni, ricevendo critiche ed apprezzamenti, hanno subito diverse riforme.

ll futuro della rappresentanza del mondo agricolo non può prescindere dal passato. E’ questo il significato del quarantennale della Confederazione che si celebra quest’anno attraverso numerose iniziative con lo slogan centrale “Da quarant’anni con gli Agricoltori Italiani”. Uno slogan che è sia memoria del passato sia proposito per il futuro con cui la Cia ha scelto di aprire le celebrazioni per i 40 anni dall’unificazione tra UCI, Alleanza Contadini e Federmezzadri, da cui nacque nel 1977 la Confederazione italiana coltivatori che poi, nel 1992, evolse nell’attuale Confederazione italiana agricoltori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*