Denunciato all’autorità giudiziaria tifoso calabrese per possesso di una bomba carta durante la gara Catania-Catanzaro

Lo stadio Massimino

Nella giornata di ieri si è giocato l’incontro di calcio Catania – Catanzaro, partita ad alto rischio in quanto tra le due tifoserie esiste una storica rivalità. Per tale ragione sono stati predisposti dal Questore di Catania intensi servizi preventivi sin dalla mattinata di ieri anche prevedendo attenti controlli all’arrivo della tifoseria ospite che, alla luce del nuovo Protocollo d’intesa del 4 Agosto scorso sui “nuovi modelli organizzativi per l’analisi degli incontri di calcio”, era autorizzata alla trasferta anche se non in possesso di tessera del tifoso. Questi servizi hanno permesso di trovare, durante le perquisizioni ai tifosi del Catanzaro, una bomba carta addosso ad un giovane ragazzo del 2001 che è stato denunciato per la violazione dell’art. 6 bis della legge 401/89 e succ. modif. e al quale verrà inflitto il DASPO.

Adeguati servizi sono stati anche effettuati durante la scorta dei supporter calabresi evitando così qualsiasi contatto tra le due tifoserie antagoniste.Sono in corso attività di identificazione per gli autori del lancio dei petardi nel settore ospiti, da parte dei catanzaresi.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*