La festa dell’Epifania..fra storia e costume

La Befana

L’Epifania è una festa religiosa che la Chiesa cattolica celebra dodici giorni dopo il Natale, il 6 gennaio. Il suo significato, dalla parola greca Eptfaneia è manifestazione, assumendo nella tradizione cristiana il significato del primo manifestarsi dell’umanità e divinità di Gesù Cristo ai Re Magi. Le tradizioni popolari hanno trasformato l’origine religiosa della ricorrenza in fenomeno di costume. Si è aperta così la strada ad eventi folkloristici diversi da regione a regione.

In Italia settentrionale le serate che precedono il 6 gennaio vedono le strade animarsi di una comitiva che, cantando, gira per le case dei paesi reggendo una pertica su cui è appesa una stella di carta, con un lumicino al centro. A Tortona, in Piemonte, un grandioso corteo accompagnava i tre Re a cavallo. In altre regioni la festa prende il nome di Pasquetta, perché l’Epifania è la prima manifestazione della Pasqua. In Abruzzo e nelle Marche gruppi di giovani cantano cori e canzoni per sottolineare l’evento e chiedere doni. Un po’ ovunque si preparano dolci tipici e vengono accesi falò purificatori attorno ai quali si mangia e si beve.

Altra tradizione legata alla festa dell’Epifania è quella del dono. La Befana viene rappresentata come una vecchia curva che viaggia a bordo di una scopa e riempie le “calze” dei bambini buoni con dolci e giocattoli e quelle dei bambini cattivi con carbone.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*