A Scenario Pubbico di Catania, il 27 e 28 Febbraio, ritorno della compagnia tedesca Steptext Dance Project con “Zwei Giraffen tanzen Tango – Bremer Schritte”, per la rassegna u(ma)nità ScenarioDanza 17/18

Zwei Giraffen tanzen Tango_bremer Schritte_(Foto©M.Menke)

A richiesta torna a Catania la compagnia Steptext Dance Project con il suo coreografo Helge Letonja. Sabato 27 alle ore 20.45 e domenica 28 alle ore 19, a Scenario Pubblico, i 9 danzatori della compagnia tedesca proporranno lo spettacolo “Zwei Giraffen tanzen Tango – Bremer Schritte” nell’ambito della rassegna u(ma)nità ScenarioDanza 17/18 del Centro Nazionale di Produzione della Danza.

Il titolo suggerisce la presenza di due giraffe che danzano il tango, ma la performance del coreografo Helge Letonja non è né un duetto, né prevede la danza di un tango, specialmente non da delle giraffe.

La performance si inserisce nel contesto danzante della città di Brema e rappresenta un dialogo creativo tra Helge Letonja e il coreografo e danzatore che ha fatto la storia della danza della città tedesca, ormai defunto, Gerhard Bohner. Tema del dialogo le sue creazioni e la storia della danza. Bohner era un visionario nella combinazione di danza, arti figurative e nuova musica. Il suo focus sul corpo, nella sua precisione e chiarezza, mostrava chiaramente contrapposizioni, relazioni tra individui e stereotipi, il teatro dell’assurdo, la vita e la morte.

Bohner osa l’incerto e a lui si ispira Letonja nella sua performance “Zwei Giraffen tanzen Tango – Bremer Schritte”. Ecco dunque che Letonja confronta le sequenze originali in bianco e nero con quelle ricostruite a colori e poi adatta l’idea coreografica di collages contrastanti e trasforma la ricerca di forme del corpo in un’interazione di corpi. Una stridente energia nasce dal confronto tra i codici estetici e sociali delle due epoche, portatrice di innumerevoli associazioni ed elementi dinamici che sottolineano l’agilità della storia stessa.

Nel lavoro di Helge Letonja i danzatori Kossi Sébastien Aholou-Wokawui, Leila Bakhtali, Oh Chang Ik, Konan Dayot, Irene García Martínez, Mariko Koh, Magali Sander Fett, Médoune Seck e Nicola Simonetti creano un cosmo proprio che onora il lavoro di Bohner come una lente d’ingrandimento vitale della nostra realtà e della danza contemporanea. L’energia di attrito tra codici estetici e sociali precedenti e presenti apre spazi associativi del vivere al giorno d’oggi: punti esclamativi dinamici che sottolineano l’agilità della storia stessa. La colonna sonora originale scritta da Gerald Humel è completata da nuove composizioni di Serge Weber.

ZWEI GIRAFFEN TANZEN TANGO – BREMER SCHRITTE

Steptext Dance Project

Concept/Choreography: Helge Letonja, original by Gerhard Bohner

Dancers: Kossi Sébastien Aholou-Wokawui, Leila Bakhtali, Oh Chang Ik, Konan Dayot, Irene García Martínez, Mariko Koh, Magali Sander Fett, Médoune Seck, Nicola Simonetti

Composition: Serge Weber, orginal by Gerald Humel

Dramaturgy: Anke Euler

Stage Design: Rena Donsbach

Costume Design: Katja Fritzsche

Lighting Design: Laurent Schneegans

Technician: Timo Reichenberger

Production manager: Kerstin Witges

A production of steptext dance project in co-production with Theater Bremen.

Funded by TANZFONDS ERBE – an initiative by the German Federal Cultural Foundation.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*