“Best In Sicily”, i vincitori del Premio all’enogastronomia di qualità per l’edizione 2018 premiati a Palermo il 19 febbraio

Marco Gianino, Birrificio Yblon

Dodici premi dedicati al meglio che la Sicilia può offrire. Lunedì 19 febbraio al Teatro Massimo di Palermo torna il Best in Sicily, l’evento organizzato dal giornale online Cronache di Gusto, giunto all’undicesima edizione. Undici le categorie premiate, dal miglior produttore di vino al migliore albergo, e un premio speciale all’Ambasciatore del gusto siciliano nel mondo, il riconoscimento che ogni anno va ad un personaggio che porta avanti l’immagine dell’Isola all’estero.

Oscar Farinetti

L’evento, gratuito e su inviti, si svolgerà lunedì prossimo a partire dalle 17.30 nello storico teatro palermitano. Anche quest’anno è prevista la partecipazione di ospiti illustri, il patron di Eataly Oscar Farinetti, che dal palco del Teatro Massimo terrà una lectio sulle prospettive del Sud Italia, le recenti esperienze dell’apertura di Fico a Bologna e le nuove iniziative imprenditoriali, e il comico palermitano Roberto Lipari, vincitore del talent show di La7 “Eccezionale veramente” e ora protagonista a “Colorado” su Italia 1. A Lipari il compito di chiudere la cerimonia di premiazione, con la sua spontaneità, simpatia e comicità brillante, regalerà al pubblico un momento divertente e che, com’è nel suo stile, darà tantissimi spunti su cui riflettere.

Ma ecco chi sono i dodici che si sono distinti quest’anno per capacità imprenditoriale, qualità, fantasia, bravura ed eccellenza.

Friedrich Schmuck, Pizzeria Piano B

Il premio al miglior produttore di vino va a Salvatore Geraci della cantina Palari di Messina, miglior produttore di formaggi Pietro Di Venti di Calascibetta (Enna), migliore birrificio Yblon di Ragusa, miglior Comune per l’offerta enogastronomica è quello di Noto, miglior azienda conserviera Auriga – Nino Castiglione di Erice (Trapani), migliore pizzeria Piano B di Siracusa, migliore pasticceria Antico Caffè Spinnato dal 1860 di Palermo, miglior produttore di olio Gianfranco Tuoro dell’azienda Sciavuru d’Aliva di Castelvetrano (Trapani), miglior trattoria Corona di Palermo, miglior ristorante Zash di Riposto (Catania), miglior albergo è il Quartara Resort Hotel di Panarea (isole Eolie, Messina).

Il riconoscimento di Ambasciatore del gusto siciliano nel mondo è stato assegnato a Luca Del Bono, imprenditore originario delle isole Eolie, fondatore a Londra del South Kensington Club e mente di numerosi progetti che portano avanti la cultura siciliana in Europa e nel mondo.

Si potrà seguire l’evento anche in diretta streaming sul sito www.cronachedigusto.it a partire dalle 17.30 di lunedì 19 febbraio.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*