Serie A2, la Famila Muri Antichi vince 13-9 il derby contro il Telimar Palermo

Arriva un’altra vittoria per la Famila Muri Antichi che si aggiudica il derby isolano battendo il Telimar Palermo per 13-9 nella gara valida per il campionato di Serie A2.

I ragazzi di Puliafito sin dalle prime battute dell’incontro hanno fatto la voce grossa facendo valere il fattore campo. Gara amministrata dai padroni di casa che partono con un netto 3-0 perdendo solo l’ultimo parziale sul 3-4. Salvezza che con i tre punti guadagnati si fa sempre più concreta.

LA PARTITA

Jack Fellner, Famila Muri Antichi

Dopo oltre 4 minuti la partita si sblocca in favore della Famila che grazie ad una doppietta di Calarco, intervallata da una marcatura ad opera di Fellner, permette agli etnei di portarsi sul 3 a 0. Ad inizio secondo tempo il Palermo prova a reagire con Fabiano in superiorità, ma Fellner, Zovko e Paratore non ci stanno per il +5 Famila. Di Patti accorcia per il Telimar chiudendo dopo due parziali sul 6-2 Muri Antichi. I ragazzi di Puliafito danno l’impressione di avere saldamente in pugno la partita anche nel terzo parziale. Fellner continua a realizzare in superiorità numerica, c’è spazio anche per i gol di Scebba e Nicolosi, con il solo Di Patti che tenta di tenere a galla i suoi che scivolano sul -6 (9-3). Continua però l’entusiasmante batti e ribatti tra Di Patti e Fellner con i Muri che restano saldamente avanti 10-5. Nel quarto parziale il Telimar prova la disperata rimonta rispondendo ai gol di Fellner e Aiello con Fabiano e Geloso, ma ci pensa Castagna a riportare i Muri a distanza di sicurezza per chiudere definitivamente la contesa sul 13-9.

LE INTERVISTE

 “Abbiamo disputato la partita perfetta – afferma Spinnicchia – siamo stati superiori in tutto e siamo in ottima salute. Siamo soddisfatti delle scelte fatte a inizio anno. Abbiamo creato una squadra giovane e di grande volontà destinata a crescere. Per me il discorso salvezza è archiviato e faremo di tutto per chiudere al meglio il campionato. Faccio il mio in bocca al lupo agli amici del Telimar perché una squadra del genere non merita di disputare i Play-Out”.

“È stata una bellissima prestazione – le parole di Puliafito – siamo entrati in vasca concentrati fin da subito. Siamo stati bravi ad interpretare la partita per come l’avevamo preparata in settimana. Siamo sempre più vicini all’obiettivo salvezza. I miei complimenti vanno ai ragazzi che continuano ad avere una condizione fisica invidiabile. Adesso pensiamo alla sfida contro la Roma che potrebbe consegnarci la salvezza definitiva”.

POL MURI ANTICHI-TELIMAR 13-9

POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 5, Nicolosi 1, Zovko 1, Leonardi, Aiello 1, Scebba 1, Belfiore, Castagna 1, Paratore 1, Zummo, Reina, Calarco 2. All. Puliafito.

TELIMAR: Sansone, Lisica, Geloso 1, Di Patti 5, Di Maio, Geloso 1, Giliberti, De Caro, Lo Cascio, Puglisi, Fabiano 2, Lo Dico, Cartaino. All. Quartuccio.

Arbitri: Fusco e Rovandi.

Note: Parziali 3-0, 3-2, 4-3, 3-4. Uscito per limite di falli Calarco (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pol. Muri Antichi 3/12, Telimar 2/12. Spettatori 100 circa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*