Canottaggio, gli atleti Under 18 del CUS Catania primeggiano nelle regate nazionali di Partinico

La due giorni del Meeting Nazionale Giovanile del Canottaggio riservata agli “under 18”, disputata nel weekend sul lago di Poma, ha consacrato il CUS Catania al vertice della manifestazione.

Esaltante la prova dei canottieri cusini, in grande spolvero su tutti i fronti tanto da fare incetta di podi e medaglie. Autentici mattatori Vito Rosalia e Umberto Sichili, capaci di battere ogni record con 3 ori a referto. Rosalia ha primeggiato nel singolo “Allievi C”, mentre Sichili ha trionfato nel “7.20 Allievi C”. In coppia i due atleti hanno, in seguito, svettato nel “Doppio Allievi C”, ma soprattutto nella gara della rappresentativa regionale dei 4 di coppia dove hanno preceduto da “Allievi” i “Cadetti” (under 14) del CUS Catania Antonio Calvo e Francesco Portoghese, riuscendo nell’impresa di battere sia la “barca A” sia la “barca B”. A completare l’incetta di “ori” per il CUS Catania i tronfi di Francesco Portoghese nel 7.20 Cadetti maschile, Antonio Calvo e Alessandro Fichera nel doppio Cadetti maschile, Miriam Portoghese nel 7.20 Allievi B2 femminile e Giovanni La Bella, Benito Lo Vullo, Andrea Malagugini e Lanfranco Marrazzo nel quattro di coppia Allievi B2 maschile. D’oro anche il doppio Allievi B2 maschile di Giovanni La Bella e Benito Lo Vullo e il quattro di coppia Cadetti maschile di Antonio Calvo, Francesco Portoghese, Alessandro Fichera e Tommaso Carrubba. Ottimo secondo posto per Ruggero De Zan (7.20 Allievi B), Lanfranco Marrazzo (7.20 Allievi B2), Maria Malagugini (7.20 Allievi B).

Per quanto concerne le altre gare disputate al Lago di Poma, affermazione del CUS Catania nel quattro di coppia master (Lorenzo D’Arrigo/Stefano Conti/Davide Truglio/Gilberto Truglio) e tre argenti, tra gli junior, con Luna Feola, sia nella prova singola sia nel 4 di coppia con Flavia Caruso, e col doppio composto da Sichili Giulio e Luigi Costatella.

 “Sono più che soddisfatto per i risultati eccezionali maturati nel weekend. – dichiara Diego D’Arrigo, tecnico del CUS Catania – Il percorso di crescita degli atleti continua a procedere con ottimi riscontri ed è figlio di un percorso sinergico che ci vede operare, in connubio con i genitori, giorno dopo giorno. Una menzione particolare la devo a Walter D’Arrigo, anch’egli coinvolto nella gestione di una sezione agonistica i cui numeri sono in costante aumento”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*