Associazione a delinquere tra imprenditori e professionisti per realizzare reati fallimentari e tributari, 8 misure cautelari della Guardia di Finanza in carcere

Guardia di Finanza

I finanzieri del comando provinciale di Catania, a conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura distrettuale della repubblica etnea e in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal g.i.p. del locale tribunale, hanno eseguito 9 misure cautelari personali (8 custodie in carcere e 1 interdittiva) nei confronti di altrettanti soggetti costituenti un’associazione a delinquere finalizzata alla sistematica realizzazione di bancarotte fraudolente (patrimoniali e documentali) e reati tributari (emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omesso versamento di ritenute e di imposte).

Le Fiamme gialle etnee stanno anche eseguendo un provvedimento di sequestro preventivo di 10 milioni di euro e di due imprese attive nel settore del trasporto merci per conto terzi. Il gruppo imprenditoriale coinvolto ha la disponibilità di stabilimenti e unità logistiche a Lodi, Roma, Palermo, Catanzaro e Catania.

I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10,00 alla Procura della repubblica di Catania, alla presenza del procuratore, dott. Carmelo Zuccaro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*