Siracusa, bonificata da rifiuti e micro-discariche un’area adiacente alla riserva “Grotta Monello”

Bonificata, nella giornata di giovedì 9 agosto, un’area adiacente alla Riserva naturale integrale “Grotta Monello” di Siracusa gestita dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania.

Grazie alla preziosa collaborazione della ditta “IGM Rifiuti Industriali” che si occupa della raccolta dei rifiuti a Siracusa, è stata effettuata una raccolta straordinaria di rifiuti e di rimozione di micro-discariche del tratto di Strada Provinciale 12 Cassibile – Floridia nel tratto adiacente alla riserva naturale “Grotta Monello”.

Nel corso dell’intervento – sollecitato più volte dal Cutgana a tutti gli enti competenti – sono stati rimossi ingenti quantità di rifiuti di ogni genere (dai mobili ai laterizi), per la maggior parte abbandonati sul ciglio della strada. Una quantità di rifiuti che è stata rimossa grazie all’uso di un mezzo meccanico.

L’intervento, fortemente voluto dal direttore dell’area protetta “Grotta Monello” Salvatore Costanzo, è stato coordinato da Elena Amore e Giovanni Sturiale, responsabili rispettivamente delle riserve naturali “Complesso speleologico Villasmundo – S. Alfio” di Melilli e “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” di San Gregorio di Catanua, gestite sempre dal Cutgana.

“Ringrazio i dirigenti e gli operatori della ditta IGM per la disponibilità offerta in un periodo così impegnativo. L’abbandono di rifiuti è un problema diffuso nel Siracusano come in tutta la Sicilia – spiega il direttore della riserva Salvatore Costanzo -. Esortiamo i cittadini a rispettare il territorio in cui vivono anche al fine di non disperdere risorse pubbliche che potrebbero essere destinate ad altri servizi. Agli enti competenti offriamo la massima collaborazione ma nel contempo chiediamo una maggiore vigilanza e più controlli diretti sui rifiuti al fine di poter risalire ai trasgressori e sanzionarli secondo le norme previste”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*