Serie B, tra le donne vittorie della Planet sul Battipaglia, tra gli uomini successo per l’Avimecc Modica

Planet Strano Light 3-0 al Battipaglia

La Planet Strano Light non fa sconti sul proprio parquet e fa valere il “fattore casalingo”. Alla sesta di B2 femminile girone I batte 3-0 la Allianceinsay Battipaglia e sale a quota 11 punti, sempre sulla scia della zona vertice. Riscattato così il Ko della settimana precedente a C.di Stabia, per le biancorossonere etnee si è trattato del quarto successo stagionale, conquistato in poco più di un’ora di gioco di fronte alla penultima della classe guidata da pochi giorni dal neo coach Giorgio Draganov.

Planet attesa da una vera e propria prova di maturità a S.Teresa di Riva sabato 24 novembre, in uno scontro diretto per l’alta classifica.

“In attesa di confortanti condizioni fisiche, qualcuna delle mie atlete ha giocato stringendo i denti come Rapisarda e Bellapianta (mentre Bachini era in panchina), guardiamo partita per partita, il nostro primo obiettivo è la tranquillità, poi punteremo a toglierci soddisfazioni”, è il commento del Coach etneo Francesco Andaloro -.

IL TABELLINO DI PLANET STRANO LIGHT – ALLIANCEINSAY BATTIPAGLIA  3-0

Planet: Polito 8, Giuffrida 3, Bellapianta 16, Perticone 1, Rapisarda 6, Boffi 16, Bonaccorso (L1) 1. Ne Foti, Parpaglioni, Bachini, Pennisi, Asero, Faro, Viola (L2).

All.: Andaloro.

Battipaglia: Torrisi, Nolè, Tenza, Grimaldi, Pierro, Giordano, Santangelo (L1). Ne Cuoco, Mangini, Galdi, Pucci, Cantiero, Schettino (L2).

All.: Draganov.

Arbitri: Grasso e Privitera

Set: 25-16, 25-15, 25-18


L’AVIMECC VOLLEY MODICA BATTE LA CAPOLISTA PALMI

 Meritato successo in quattro set per l’Avimecc Volley Modica che al “Geodetico” impone il primo stop della stagione alla capolista Franco Tigano Palmi. Un successo tanto cercato quanto voluto per Chillemi e compagni che hanno sciorinato una prestazione tutta grinta e concentrazione mettendo di sovente in ambasce ilsestetto di Polimeni che forse non si aspettava un avversario così motivato.

La gara è stata molto combattuta con moltissime azioni di grande pallavolo. Le due squadre si sono affrontate senza risparmio, ma alla fine ha vinto la formazione che ci ha creduto di più. Il set d’apertura si apre con un minibreak del sestetto ospite (2/5), i padroni di casa ricuciono lo strappo fino al – 1 (4/5), ma Palmi scappa nuovamente fino al che costringe Bua a chiamare timeout.

La serie positiva in battuta di Paolo Melilli ribalta il punteggio fino al 13/12 fermato momentaneamente dal minuto di sospensione richiesto da Polimeni. Il timeout da gli effetti sperati dal tecnico calabrese e “strappo” ricucito fino al +1 ospite (14/15). Modica non ci sta e la reazione non si fa attendere, in men che non si dica il sestetto di casa recupera e si riporta avanti di 2 (19/17). La forbice del punteggio si allarga fino al 24/19 quando Polimeni spende il suo secondo timeout. Il parziale si chiude al secondo set point con un errore in palleggio di Russo che consegna l’ 1 – 0 al sestetto di casa.

Partono forte gli ospiti nel secondo set con un break di 2/6 che Bua cerca di spezzare con il primo minuto di pausa. La mossa è azzeccata perchè modica si rifà soto con un break di 4/2 che rimette in scia Modica (6/8). questa volta è Polimneni a chiamare timeout, ma è sempre la battuta al “veleno” di Melilli a mettere in ambasce la ricezione ospite e il punteggio torna in parità (8/8). Accellerata immediata del sestetto ospite che con un break di 1/6 riprendono il largo (9/14) che riescono a gestire abbastanza agevolmente fino al 18/25 firmato Schipilliti che riequilibria le sorti della gara. Al cambio di campo, Bua catechizza a dovere la sua squadra che torna in campo con la giusta motivazione. Partono forte Torre e compagni e il 7/3 iniziale costringe Polimeni al timeout. Palmi ha una bella reazione e inizia lenta e inesorabile la rimonta che a metà set li porta a rimettere il “muso” avanti nel punteggio (13/14).

Bua richiama in panca i suoi uomini e nei 60′ di pausa riesce a motivarli e a non fare abbassare la guardia. Al ritorno in campo il break di 7/4 dei biancoblù li riporta avanti di 2 (20/18) e questa volta è la panchina ospite a chiedere l’interruzione. Due punti consecutivi degli ospiti al ritorno in campo ristabiliscono la parità (20/20). Modica non demorde e allunga nuovamente con il 25/21 finale che riporta i padroni di casa in vantaggio è griffato Francesco Raso.

Nel quarto set le due squadre sgomitano punto a punto e sul 6/4 è Polimeni a fermare il gioco, ma sulle ali dell’entusiasmo e il gran tifo del pubblico fanno la differenza. I padroni di casa allungano ancora fino al 11/5 che costringe Polimeni a spendere il suo secondo timeout a disposizione. Ancora il turno efficace in battuta di Melilli da lo strappo definitivo al punteggio e indirizza lil match verso la vittoria modicana. Sul 16/9 piccolo calo di tensione dei biancoblù che permette agli avversari di recuperare qualche punto. Sul 18/12 Bua chiama timeout “bacchetta” i suoi ragazzi che alzano il ritmo e ricacciano indietro i calabresi. Sul 24/19 un invasione di Di salvo consegna il match ai modicani che portano a casa meritatamente i tre punti, infliggono la prima battuta d’arresto alla capolista e s’insediano di prepotenza nelle zone che contano della classifica.

AVIMECC VOLLEY MODICA 3

FRANCO TIGANO PALMI 1

AVIMECC VOLLEY MODICA: Tulone 2, Andrea Raso 9, Francesco Raso 13, Torre 12, Melilli 8, Chillemi 13, Calabrese, Modica 1, Cavalli (L1) 1, n.e. Turlà, Sortino, Cicero, Dormiente (L2). All. Peppe Bua.

FRANCO TIGANO PALMI: Schipllliti 12, Pasciuta 7, Russo 3, Di Salvo, Agostini 5, Illuzzi 4, Martinez, Laganà 13, Concolino, Remo, Carbone 6, Saturnino (L1), n.e. De Santis (L2). All. Antonio Polimeni.

ARBITRI: Annalisa Martorino e Valentina Angeloni di Siracusa.

SUCCESSIONE SET: 25/20, 18/25, 25/21, 25/19.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*