“Donna Sacra di Sicilia”, presentazione a Palermo e Catania il 22 e 23 novembre

A Palermo, alle ore 18 di giovedì 22 novembre 2018, nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni, Francesco La Rosa e Mariella Cutrona, presenteranno il volume “Donna Sacra di Sicilia”. A Catania, alle ore 17 di venerdì 23 novembre 2018, nella Sala della Presidenza Regione Siciliana di Piazza S. Domenico. I due appuntamenti culturali, hanno ottenuto il patrocinato dall’Assemblea Regionale  Siciliana e vede fra gli altri, i contributi del Presidente Nello Musumeci e dell’Assessore all’Istruzione Roberto Lagalla.

Il pomeriggio culturale di giovedì 22 novembre a Palermo, sarà allietato da un cantastorie e dall’intervento di Innocenzo Glorioso, il tutto armonizzato da una sobria coreografia da “Bella Epoque”.

Donna Sacra di Sicilia è un progetto culturale, ideato da Francesco La Rosa, in collaborazione con Mariella Cutrona, i quali hanno saputo coinvolgere diversi autori, con l’intento di  esplorare e far conoscere, la sacralità mistica e laica della donna siciliana.

I miti descritti nel volume, quasi modello dell’agire umano, vengono combinati e ricombinati per dare vita e sacralità a storie originali volte a spiegare la quotidianità dell’oggi e le antiche tradizioni del passato. Dalle parole degli autori emerge come la funzione narrativa sia tipica di ogni individuo e come il narrare diventa epifania del dono di sé agli altri, un prolungato esercizio di scambio e quasi trasfusione di pensieri, sentimenti, emozioni e nello stesso tempo tanta simpatia e stupenda bellezza.

Encomiabile lo sforzo degli autori nel voler rendere trasparente la sacralità della donna che non è solo legata alla santità. Nel volume sono ricordate insieme alle sante siciliane: Agata, Lucia, Rosalia, ma viene celebrata la sacralità della madre, della sposa e poi: il coraggio di fronte al nemico, la lealtà, la bellezza e la sacralità delle tradizioni, di cui è d’obbligo nutrirsi, valorizzando le vicende cariche di simboli e di realtà mista a magia.

Il volume, stimolante viatico e mezzo di approccio alla figura femminile siciliana, intende suscitare un dibattito e concorrere all’affermazione e al riconoscimento della sacralità della donna di oggi, respingendo gli abusi e le strumentalizzazioni.

Nel corso della serata si presenterà anche la lodevole iniziativa dell’ANCRI, associazione nazionale degli Insigniti dall’Ordine al Merito della Repubblica, che ha prodotto un volume “Ci sono donne in Italia che…” una ricca antologia, quasi un caleidoscopio di personaggi femminili di diverse regioni d’Italia e tra queste: Maria Montessori, Anita Garibaldi, Maria Pia Fanfani, Oriana Fallaci, Luisa Spagnoli, Franca Viola, Samantha Cristoforetti, insieme ad altre donne “eroiche” nel silenzio della notorietà che sono stare veramente “speciali”.

 Sono tutte “figlie d’Italia”, che hanno contribuito alla crescita del Paese e hanno insegnato e testimoniato virtù e valori che diventano efficaci quando si concretizzano nell’azione concreta del “saper fare”, e i giovani di oggi imitano i loro esempi e imparano “vedendo fare”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*