Occupazione abusiva di strade pubbliche e marciapiedi, denunciati dal Commissariato Borgo-Ognina due commercianti

Occupazione abusiva di marciapiedi

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Borgo-Ognina ha eseguito controlli straordinari volti a prevenire e reprimere il dilagante fenomeno dell’occupazione abusiva di strade pubbliche e marciapiedi da parte di taluni commercianti, abusivi e non, che assumendo tale condotta creano seri problemi di viabilità intralciando anche il regolare transito dei pedoni.

Durante i controlli effettuati in via Duca degli Abruzzi e via Caduti del lavoro, zone note per questo fenomeno, sono stati appurati molti negozi di casalinghi, che  occupavano significativi tratti di marciapiede, rendendo il passaggio pedonale totalmente non fruibile, costringendo anziani e mamme con le carrozzelle a camminare sulla pubblica via con i relativi rischi.

Per tali motivi, sono stati indagati in stato di libertà due titolari di esercizi commerciali per i reati di invasione di terreni e vie pubbliche; uno dei due commercianti, aveva occupato per tanti anni perfino 30 metri di suolo pubblico. In entrambi i casi, i commercianti hanno dichiarato di essere consapevoli del disagio apportato per anni ai pedoni, però,  hanno sempre continuato a esporre la merce perché così facendo incrementavano le vendite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*