Anche Librino avrà la sua “Chiave della bellezza”, un progetto virtuoso di rigenerazione urbana per vivere in una città pulita

Librino

Portare decoro e pulizia nei quartieri di Catania, è la mission della campagna etica di rigenerazione urbana la “Chiave della Bellezza” ideata dalla Dusty e supportata dal Comune di Catania. Un progetto avviato lo scorso mese di Ottobre e che partendo dalle periferie, quartiere dopo quartiere, ha avviato un percorso di bonifica nelle 6 Municipalità.

Domani, venerdì 7 Dicembre sarà la volta di Librino. Alle 11.00 in piazza dell’Elefante, alla presenza del sindaco di Catania Salvo Pogliese, dell’assessore all’Ecologia e all’Ambiente del Comune etneo Fabio Cantarella e dell’amministratore unico Dusty Rossella Pezzino de Geronimo, sarà consegnata la “Chiave della Bellezza” al presidente della 6^ Circoscrizione Alfio Allegra, in rappresentanza della Municipalità più vasta territorialmente parlando e maggiormente popolata di Catania.

La sesta Circoscrizione infatti ricade nei territori di San Giorgio, Librino, San Giuseppe La Rena, Zia Lisa e Villaggio Sant’Agata.
Bonificare un’area così vasta era un impegno che Dusty e Amministrazione Comunale si sono assunti, nel rispetto dei residenti di quei quartieri, così come avvenuto con le precedenti consegne che hanno interessato Monte Po, Nesima, Cibali, Pigno, Borgo Sanzio.

Un altro tassello importante nel disegno di rigenerazione urbana che abbiamo pensato per Catania – dice Rossella Pezzinoper custodire e proteggere la bellezza della nostra città. Noi vogliamo portare bellezza a Catania affinché i catanesi si riapproprino dei quartieri puliti e decorosi”.

Nei giorni scorsi sono stati avviati i lavori di bonifica e pulizie straordinarie delle aree a verde (con spazzamento e scarbatura marciapiedi) delle strade limitrofe alla piazza dell’Elefante a Librino (Viale Bummacaro), luogo rappresentativo della consegna, oltre che nei villaggi Zia Lisa (e l’area residenziale del grande Cimitero), San Giuseppe La Rena e quindi l’intera periferia meridionale di Catania, e le zone adiacenti gli ingressi dell’aeroporto (quindi parte di Santa Maria Goretti e Zia Lisa).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*