Serie B/F, la Planet Strano Light supera al tie-break in trasferta il Terrasini

La Planet Strano Light ritrova il sorriso e la vittoria con l’inizio del nuovo anno. Batte 3-2 il Terrasini e raggiunge l’ottavo posto dopo tre sconfitte consecutive. Adesso i punti sono tredici, all’orizzonte un’altra trasferta, stavolta nel trapanese, a Castelvetrano sabato 12 gennaio, per la penultima giornata d’andata, ci sarà la penultima in classifica.

Sorpasso Planet a Terrasini dopo il momentaneo svantaggio del primo set, poi parità avversaria e quindi vittoria al tie break indiscutibile col punteggio di 9-15.

Daniela Polito, Planet Strano Volley

Coach Francesco Andaloro commenta così l’affermazione a mente serena: “Abbiamo iniziato il 2019 con una buona prestazione, è vero che venivamo da tre ko di fila ma evidenzio che le avversarie erano le prime tre in classifica. Di fronte alle squadre al nostro livello riusciamo a esprimerci bene anche se i punti a Terrasini potevano essere tre e non due, non solo per le dinamiche delle fasi finali dei set persi ma anche in virtù di questioni relative a non perfetta forma fisica di alcune atlete: dopo aver perso Parpaglioni un mese fa per la rottura di un crociato, in corso di gara Boffi ha riscontrato un problema a un dito e Polito un risentimento muscolare. Entrambe hanno stretto i denti e lottato, a loro va il plauso mio e di tutta la squadra, in generale per una trasferta lunga e “innevata” che ci ha sottratto molte energie. Guardiamo partita dopo partita, consapevoli di aver disputato una prova corale, frutto di una intensa voglia di tornare a vincere”.

Il tabellino di Volley Terrasini-Planet Strano Light 2-3

Terrasini: Caruso 8, Loiacono (L), Russo 3, Spanò 1, Di Pisa 6, Incognito 11. Anzà 15, Flores 5, La Parola 10, Ferro 13, Collura 7. All.: Daccardi.

Planet: Polito 23, Giuffrida 8, Bellapianta 19, Perticone 4, Rapisarda 9, Boffi 20, Bonaccorso (L1). Ne Asero, Foti, Pennisi, Viola (L2).  All.: Andaloro.

Arbitri: Santabarbara e Paris

Set: 25-23, 17-25, 22-25, 25-22, 9-15

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*