Serie B Old Wild West, l’Alfa Catania sconfitta in trasferta 79-69 dal Napoli

Gruppo Alfa (foto di Romano Lazzara)

A Napoli, nella quindicesima e ultima giornata del campionato di Serie B Old Wild West, l’Alfa Basket Catania fa tremare i partenopei di coach Lulli arrendendosi soltanto nel finale.

Prestazione grintosa e determinata da parte degli alfisti. I rossazzurri di coach Massimo Guerra sorprendono sin dall’avvio il Napoli Basket e chiudono in vantaggio i primi tre parziali. Il primo canestro della partita lo firma capitan Matteo Gottini. Gara giocata a ritmi alti dall’inizio alla fine.

Le due formazioni si affrontano a viso aperto regalando una bella pallacanestro. Il primo periodo si chiude con l’Alfa Catania avanti per 26-24. All’intervallo lungo gli ospiti conducono per 42-41 dopo essere arrivati anche a +6 grazie ai canestri di un ritrovato Simone Gatti. Stessa musica nel terzo quarto di gioco.

L’Alfa mantiene la testa avanti. Georgi Sirakov è una spina nel fianco della difesa napoletana. Il numero 23 affonda e penetra centralmente gonfiando la retina. Agosta, Gottini, Provenzani e Vita Sadi danno il loro contributo. I catanesi si portano sul 62-57. Nell’ultimo parziale Napoli rimonta approfittando anche delle uscite per 5 falli di Provenzani e Vita Sadi. Finale convulso e nervoso (tecnico a Gottini dopo uno fischiato in precedenza alla panchina alfista). Il quintetto di Lulli porta a casa la vittoria.

Per l’Alfa Basket Catania un’ottima prova, che lascia ben sperare per l’importante derby casalingo di sabato 12 gennaio contro la Costa d’Orlando.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*