Under 18-20, successi per le formazioni giovanili dell’AlfaCus Catania

Gabriele Patanè (foto di Giuseppe Lazzara)

ALFACUS BASKET: L’UNDER 18 ESPUGNA GRAVINA

Vittoria esterna per l’AlfaCus Basket Catania Under 18. La squadra guidata da coach Carlo Costa espugna l’ostico campo dello Sport Club Gravina per 76-47 nella sesta giornata d’andata.

Successo pesantissimo, che consegna ai rossazzurri il primato solitario in classifica. Il Gravina, che affiancava l’AlfaCus in cima alla graduatoria, ora è a -2 dai catanesi.

Prestazione ottima del quintetto ospite, che nonostante le assenze di Vasta ed Elia, e con Mazzoleni costretto ad abbandonare la gara dopo pochi minuti per infortunio, tira fuori gli artigli riuscendo ad aggiudicarsi lo scontro al vertice. Partita sempre in controllo dell’AlfaCus, che nei primi due parziali mantiene sempre un rassicurante vantaggio di +10.

Negli ultimi due quarti di gioco, la formazione catanese aumenta il ritmo e chiude la contesa. Bene tutti i giocatori impiegati da coach Carlo Costa e prestazione importante di Gabriele Patanè.

Prossimo appuntamento il 17 gennaio. L’AlfaCus Under 18 ospiterà, al Leonardo Da Vinci, l’Olimpia Basket Battiati (ore 16,30).


ALFACUS UNDER 20: VITTORIA CONTRO LA COSTA D’ORLANDO PER 85-59

Importante vittoria per l’AlfaCus Basket Catania Under 20. Sul campo del Leonardo Da Vinci, la squadra rossazzurra piega la Costa d’Orlando nel nono turno del girone d’andata.

Lorenzo Corselli

Prova super dei ragazzi diretti da coach Carlo Costa, che superano il quintetto paladino per 85-59. Un successo netto (+26) e meritato. Una vittoria, che conferma l’ottimo lavoro svolto dai cestisti catanesi e dallo staff tecnico. La squadra Under 20 cresce sempre di più e in classifica insegue la capolista Or.Sa. Basket Barcellona.

Tra i migliori in campo, nelle fila dell’AlfaCus, Lorenzo Corselli.

Il team rossazzurro tornerà in campo il prossimo 15 gennaio. L’AlfaCus Under 20 sarà di scena a Porto Empedocle contro la Fortitudo (palla a due alle ore 19,30).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*