Serie B/M – B2/F, successi per Gupe e Planet, sconfitta la Kondor

Nel campionato di serie B maschile ennesima prestazione convincente della Gupe Catania, i ragazzini terribili di Fabrizio Petrone, capaci di portare a casa bottino pieno nella sfida contro Pozzallo. Seppur in formazione rimaneggiata a causa dell’assenza dei centrali Testa e Sulfaro, la giovane formazione catanese si è imposta con autorità in casa dei più maturi avversari.

Gara equilibrata al primo set, dove gli ospiti sfuttano al meglio le occasioni finali per concludere in vantaggio il primo gioco. Il secondo parziale è un assolo rossazzurro: Mollica e compagni annientano i padroni di casa nella prima parte di gioco, a nulla serve la rimonta pozzallese, giunta troppo tardi per impensierire i gupini.

Al terzo set tuttavia i ragazzi di Petrone abbassano la guardia, complice il particolare andamento del parziale precedente, permettendo così al Pozzallo di accorciare le distanze. La gara però viene chiusa il gioco successivo, quando Volley Catania Gupe azzera le difficoltà e torna ad esprimere la propria, convincente, prestazione corale che permette di portare a casa tre punti preziosissimi.

Con la vittoria dell’ultimo turno d’andata infatti Volley Catania Gupe chiude la prima metà del torneo fuori dalla zona rossa: un risultato straordinario pensando al tipo di progetto attuato, che ha messo al centro solo giovani talenti siciliani seguiti in maniera attenta e professionale dal direttore tecnico Fabrizio Petrone.

Hering Pozzallo-Volley Catania Gupe 1-3

Hering Pozzallo: Bocchieri 3, Corso 12, Hoxha 15, Pappalardo 8, Bartoli 9, Vitanza 14, Giudice 0, Canto (L1). Ne: Giunta, Puglisi, Lentini, Mattioli, Sudano (L2). All. Bonaccorso.

Volley Catania Gupe: Scalisi 7, Mollica 14, Ferraccù 12, Sanfilippo 17, Speziale 5, Fichera 6, Petrone 0, Valentino 0, La Magna 0, Coppola T. 1, Coppola E. (L1). All. Petrone.

Arbitri: Vincenzo Emma di Pietraperzia e Paolo Notarstefano di Sommatino.

Set: 23-25, 19-25, 25-18, 21-25.


Serie B2/F – Girone I, Sifi Kondor sconfitta dalla capolista Amando Santa Teresa

Il tecnico della Sifi Kondor, Giovannetti

La Sifi Kondor Volley esce a testa alta dal caldissimo PalaBucalo di Santa Teresa. Sconfitta indolore per le ragazze di Giovannetti che contro la schiacciasassi Amando lottano alla pari, sopratutto al primo set, ma non riescono a trovare l’affondo decisivo. Il primo parziale è un’altalena di emozioni con una serie di sorpassi e controsorpassi al cardiopalma. In mano a Bilardi, in battuta, la palla del possibile 23-25 sfugge in out. Ne approfittano le padrone di casa per centrare il sorpasso decisivo.

Secondo e terzo parziale continuano sulla stessa falsariga, con l’Amando abile a centrare l’allungo decisivo nelle fasi salienti del match.

Quasi in contemporanea, da segnalare il successo sul campo dell’Asd Volley ‘96 Milazzo delle ragazze di Serie C, seguite per l’occasione da Danilo Turco: quarto successo stagionale per le kondorine U16/18 che salgono così a quota 14 punti, ampiamente lontane dalla zona salvezza.

Amando Santa Teresa-Sifi Kondor Volley 3-0

Amando Santa Teresa: De Luca, Rania 9, Sturniolo, Casale, Mercieca 3, Agostinetto 5, Foscari L1, Richiusa 3, Siracusano, Marino 11, Bertiglia 19. All. Camiolo

Sifi Kondor Volley:  Lo Re 14, Bilardi 12, Carnazzo 5, Murru 5, Catania 4, Ferraro, Moltisanti 2, Lo Porto, Davì L1 all. Giovannetti.

Arbitri: Luca Verta e Valeria Vitola di Cosenza.

Set: 26-24, 25-19, 25-17.


B2/F GIR.I – la Planet Catania batte 3-0 il Nola

Giorgia Asero, Planet Strano Light

La Planet Strano Light chiude in bellezza il girone d’andata superando 3-0 Snie Nola di fronte al proprio pubblico. Terza vittoria consecutiva, pronostico rispettato e piccolo avanzamento in classifica: adesso i punti sono diciannove. Saldamente avanti di due set, la Planet è riuscita a chiudere la pratica ai vantaggi nel terzo con qualche rischio dopo il 24-20 che lasciava presagire un parziale agevole. Nel frattempo ecco un nuovo innesto, in realtà un ritorno in biancorossonero: Nicoletta De Luca, centrale, ex Paternò, Serie C, un passato con la Planet in B2 ed ancor prima nelle file della squadra che conquistò il titolo provinciale proprio con Coach Francesco Andaloro. “Un piccolo calo, ma nel complesso una prestazione positiva di fronte a un avversario che, a mio avviso, non merita l’ultimo posto in classifica. Il tutto nella settimana in cui si è svuotata l’infermeria – commenta il tecnico etneo -. E che ha visto il rientro delle classe 2003 Foti e Pennisi, valide alternative, e di Polito, che ho preferito non schierare per scelta tecnica mandando in campo dall’inizio Asero” (in foto).

 Il campionato di Serie B2 femminile osserverà adesso il turno di riposo, la Planet ripartirà da un’altra sfida interna: sabato 2 febbraio ospiterà Termini.

 Planet Strano Light – Snie Nola Cittàgigli 3-0

Planet: Giuffrida, Bellapianta, Asero, Perticone, Rapisarda, Boffi, Bonaccorso (L1). Ne Polito, Faro, Foti, Pennisi, Viola (L2) All.: Andaloro.

Nola: Prisco, D’Aniello, Angelillo (L), Guadagnino, Palazzolo, Posillipo, Di Martino.

All.: Quinto.

Arbitri: La Mantia e Caltagirone

Set: 25-16, 25-18, 27-25

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*