Isola Lachea, nuova segnaletica nella riserva naturale con divieti e zone di pericolo

Nuova segnaletica nella Riserva naturale integrale “Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi” e nell’area portuale di Aci Trezza. Ben 22 i cartelli informativi che il centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania, ente gestore della riserva naturale, ha provveduto ad installare sulla base della convenzione di affidamento stipulata con la Regione Siciliana e delle autorizzazioni dell’assessorato regionale Territorio e Ambiente.

Nel dettaglio alcuni cartelli, installati nell’area portuale e all’ingresso all’Isola Lachea, sono mirati ad informare turisti e visitatori sui divieti e sulle norme d’uso, con tanto di mappa, relativi alla fruizione dell’area protetta, mentre altri – sparsi sull’Isola Lachea, Faraglione grande e faraglioni piccoli – indicano la “Zona A” di riserva integrale (diretta da Domenico Catalano), le zone di balneazione e di pericolo in cui è vietato tuffarsi. Installati anche cartelli informativi sull’area protetta in piazza Bambini del Mondo e in piazza Vittime del terrorismo internazionale e di “benvenuto” nella riserva naturale (sull’Isola Lachea e sui faraglioni).

I cartelli sono stati realizzati e posizionati dal Cutgana (diretto dal prof. Giovanni Signorello) seguendo le indicazioni della Soprintendenza di Catania e della Capitaneria di porto nel rispetto delle norme in vigore sull’incidenza ambientale e del disciplinare provvisorio dell’Area marina protetta Isole Ciclopi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*