Estorsione a sfondo sessuale, cittadino cubano denunciato dalla Polizia Postale per “sextortion” ai danni di una donna catanese

Polizia Postale

A seguito di indagini dirette da questa Procura Distrettuale ed effettuate dalla Polizia di Stato è stato  individuato l’autore di un tentativo di estorsione a sfondo sessuale, cosiddetta sextortion, in pregiudizio di una giovane donna catanese.

L’indagato, un cittadino di nazionalità cubana di anni 41, attraverso dei profili Facebook falsi, “fake”, aveva compiuto richieste estorsive di denaro alla vittima, con la minaccia della pubblicazione e divulgazione su internet di video che la ritraevano in atteggiamenti intimi.

La donna, sebbene intimorita dalle continue minacce, denunciava l’accaduto alla Polizia Postale di Catania che avviava una immediata indagine riuscendo a risalire al presunto autore, sottoposto a perquisizione su provvedimento del pubblico ministero.

L’indagato ha ammesso le sue responsabilità. Tuttavia, sono stati sequestrati diversi dispositivi informatici, smartphone e computer, al fine di verificare ulteriori attività illecite.

L’uomo aveva conosciuto tempo addietro la vittima ed era riuscito a sottrarre furtivamente alcune immagini da questa conservate che poi aveva utilizzato per il tentativo di estorsione.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*