Serie B Old Wild West, l’Alfa Catania battuta 98-80 dall’Olimpia Matera

L’Olimpia Matera passa al PalaCatania e continua a navigare nelle alte sfere della classifica del Girone D della Serie B Old Wild West.

L’Alfa Catania resta al penultimo posto, ma infiamma il cuore dei tifosi, con una reazione veemente e decisa nell’ultimo quarto di gioco. Georgi Sirakov e compagni mostrano grinta, attaccamento alla maglia e tanta rabbia. Non basta a vincere la partita. L’avversario, blasonato ed esperto, mantiene il vantaggio fino alla fine.

Georgi Sirakov in azione contro Matera (foto di Romano Lazzara)

Ma il risveglio alfista nel quarto periodo scalda gli appassionati rossazzurri ed infonde coraggio ed autostima al gruppo allenato da coach Massimo Guerra. L’Alfa non sfigura affatto contro la terza forza del raggruppamento D. Il primo parziale è catanese: 25-23. Poi qualche scricchiolio in difesa permette ai lucani di mettere la freccia e sorpassare. Ma l’Alfa dimostra di essere ancora viva e lo sarà fino all’ultima giornata del torneo. Sontuosa la gara di Alessandro Agosta (4/9 da due; 3/5 da tre; 8/11 ai liberi; 8 rimbalzi, 7 difensivi).

Positive le prestazioni di Joseph Vita Sadi e del solito Georgi Sirakov. Primi due punti in Serie B per il giovane Giuliano La Spina (classe 1999). Segnali positivi. Sabato sfida ad un’altra corazzata. Al PalaCatania sarà ospite la Viola Reggio Calabria.

ALFA BASKET CATANIA                    80

 OLIMPIA MATERA                            98

 

Alfa Catania: Gottini 7, Consoli 1, Elia 2, Florio 5, Provenzani 3, Agosta 25, Vita Sadi 18, Sirakov 17, Mazzoleni ne, La Spina 2. Allenatore: Guerra.

Matera: Merletto 20, Del Testa 19, Battaglia 19, Cena 14, De Leone 8, Iannilli 6, Buono 6, Sereni 6, Datuowei, Mancini ne. Allenatore: Origlio.

Arbitri: Berlangieri e Sordi. 

Parziali: 25-23, 37-51, 58-78

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*