Boxe, prime sfide 2019 per i pugili etnei Remus Ilas e Salvo Cavallaro

Coach Giovanni Cavallaro con Remus Ilas

Per i pugili Remus Ilas e Salvo Cavallaro “jr”, primo match del 2019 “col segno +”. Vincono in due distinte manifestazioni gli allievi, categoria Youth, di Coach Giovanni Cavallaro e mettono a frutto la preparazione effettuata a cavallo del vecchio e nuovo anno alla Fitbull Palestre Catania sotto la guida della Cavallaro Boxing Team. Nazionali azzurri di categoria, si sono imposti in scenari prestigiosi: a Zagabria in un Dual Match Italia-Croazia ed a Milano in occasione di “Ring Rooster” tenutosi al Teatro Principe.

S. Cavallaro in Croazia ha contribuito al successo dell’Italia per 5-3 sui pugili di casa. Nei 69 kg ha battuto con un 3-0 piuttosto deciso Martinovic. “L’anno si apre nel migliore dei modi e preannuncia, credo, un 2019 di soddisfazioni – commenta lo Youth etneo -. Sono contento di aver chiuso il match già al primo round”.

Stesso punteggio per Ilas a Milano nei confronti di Biagio Grimaldi della Rocky Marciano per il peso 64 kg, nell’ambito di uno dei “sottoclou” che ha messo di fronte pugili della Lombardia e della Sicilia.

“Si è trattato di una sfida che mi ha visto rientrare nei 64 kg dopo aver deciso nei mesi scorsi di transitare in altra categoria di peso  – queste le parole di gioia di Remus -. Quindi la soddisfazione è doppia, data la fisiologica stabilità da ritrovare. Adesso spazio ad un Dual match con la Nazionale che si disputerà in Francia nel fine settimana che verrà”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*