Serie C, il Catania si impone per 2-1 al “Massimino” con la Paganese, in rete Biagianti e Lodi

Catania - Paganese 2-1

Pur soffrendo e non convincendo in alcuni tratti della gara e tra i fischi del pubblico a fine primo tempo, il Catania di Andrea Sottil hanno battuto oggi pomeriggio al “Massimino” per 2-1 il fanalino di coda del girone Paganese che, comunque, davanti alla blasonata squadra rossazzurra ha ben figurato riuscendo a passare per prima in vantaggio e cercando nel finale anche il pari. Anche contro la derelitta Paganese oggi i rossazzurri hanno mostrato i soliti limiti: gioco a sprazzi, incapacità di imporre il proprio gioco e imprecisione degli attaccanti sotto porta. Dopo appena 5′ ospiti in vantaggio con una precisa punizione di Capece che non lasciava scampo a Pisseri. Passavano 2′ ed il Catania pareggiava al 7′ con  un forte tiro dal limite di Biagianti che trafiggeva il portiere della Paganese per l’1-1. Raggiunto il pari i rossazzurri hanno provato a passare in vantaggio ma Curiale e Manneh hanno fallito più volte delle occasioni in area avversaria ed il primo tempo si è poi chiuso sull’1-1. Nella ripresa al 12′ padroni di casa in vantaggio con un poderoso tiro dal limite di Lodi che batteva l’incolpevole portiere avversario. A questo punto il Catania provava ad arrotondare il risultato, subentravano Carriero, Brodic, Di Piazza ed Esposito ma si ripetevano gli errori in impostazione ed in area mentre la Paganese provava a centrare il pareggio ma la gara, dopo 3′ di recupero, si chiudeva sul 2-1 per il Catania che riconquista i tre punti ed il terzo posto. Adesso i rossazzurri sono a 50 punti ed a otto lunghezze dalla capolista Juve Stabia che oggi ha pareggiato in casa del Monopoli. Prossima gara per il Catania domenica prossima in casa della Viterbese.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*