Festa di Carnevale e momenti aggregativi alla “Padre Santo di Guardo-Quasimodo” della IV circoscrizione

Festa Carnevale con genitori e associazioni

Un coloratissimo esempio di cooperazione, socializzazione e divertimento. Questi gli ingredienti che hanno caratterizzato la sfilata dei costumi ieri mattina nella scuola Padre Santo di Guardo-Quasimodo nel quartiere di San Giovanni Galermo. Genitori e alunni insieme, per un momento di forte aggregazione sociale, con il consiglio circoscrizionale e le istituzioni scolastiche e sociali in prima linea per dare vita a qualcosa di grande tra le diverse facce di un’unica realtà del territorio. Un legame che nasce dalla rete operativa di quartiere. L’associazione nata tre anni fa e di cui fanno parte la stessa scuola “Padre Santo di Guardo-Quasimodo”, la parrocchia di San Giovanni Battista, l’associazione “Elastico”, l’associazione “Solarium”, la Cooperativa “Prospettiva”, le Guardie Ambientali, la scuola danza Choreia e la IV Circoscrizione di Catania.

“In qualità di presidente della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”– afferma Erio Bucetidesidero ringraziare le associazioni, le maestre, i genitori e tutti coloro che hanno reso possibile questo. Un plauso particolare va alla dirigente dell’istituto comprensivo “Padre Santo di Guardo-Quasimodo”,  Simona Maria Perni, che si prodiga quotidianamente per i suoi studenti”. Un Carnevale alternativo per tanti bambini che non magari hanno la possibilità di vedere dal vivo le sfilate di Misterbianco o Acireale.  Alla scuola “Padre Santo di Guardo-Quasimodo” mamme e papà hanno realizzato i costumi basandosi su tematiche ben precise e adoperando materiali riciclati. Così in pedana hanno sfilato “pescatori”, “sommozzatori”, “sirene” e “capitani di lungo corso”. Aggregazione, unione e divertimento con la scuola che diventa pure scenario artistico.

“Per questa manifestazione alcuni locali della scuola sono diventati un laboratorio “sartoriale” e, grazie alle sapienti mani dei genitori, abbiamo raggiunto risultati sorprendenti- ha dichiarato nel corso della manifestazione la dirigente scolastica della“Padre Santo di Guardo-Quasimodo” Simona Maria Perniil carnevale è un momento di gioia, un periodo in cui si torna bambini per divertirsi insieme. Grazie alla cooperazione e al lavoro sinergico del personale della scuola, delle famiglie, della Circoscrizione e di tutte le associazioni del quartiere decine di studenti hanno vissuto momenti di gioia e aggregazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*