I chitarristi Senio Alirio Diaz e Salvatore Daniele Pidone il 9 Marzo al “Sacro Cuore” di Catania con “Omaggio ad Alirio Diaz”

Senio Alirio Diaz e Salvatore Daniele Pidone

Appuntamento con la buona musica a Catania sabato 9 Marzo, ore 19.30, presso l’Auditorium dell’Istituto Sacro Cuore, in via Milano 47, le Associazioni “A. Lauro” e “Ludi e Preludi”, con i rispettivi presidenti, Fabio Vito Squillaci e Dario Marletta, hanno organizzato un incontro musicale che vede in scena due rappresentanti della chitarra: i maestri Senio Alirio Diaz e Salvatore Daniele Pidone. Il concerto, omaggio di Senio Alirio Diaz al padre, avrà come filo conduttore le musiche e le trascrizioni dell’artista venezuelano il concerto inoltre vedrà i due artisti regalarci pagine indelebili del repertorio chitarristico con riferimento a Scarlatti, Sor e Brahms.

Locandina

Salvatore Daniele Pidone è nato a Catania, ha iniziato gli studi nella sua città e successivamente si è trasferito prima a Milano e poi a Bari dove ha concluso brillantemente gli studi musicali. Ha suonato in duo con i celebri chitarristi Alirio Diaz ed Eliot Fisk. Il club UNESCO gli ha conferito una medaglia d’Onore per la sua instancabile attività artistica. E’ docente presso il Liceo Musicale Statale “Turrisi Colonna” di Catania.

Senio Alirio Diaz, figlio della leggenda della chitarra mondiale Alirio Diaz, è nato a Siena e si è dedicato allo studio della chitarra con il padre, conseguendo il diploma presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Già docente presso il Conservatorio “I. Landaeta” di Caracas, Senio Alirio Diaz è attualmente docente al Conservatorio “A. Casella” di Aquila poi presso la Accademia Internazionale di Musica della Fondazione Alirio Diaz a Roma. E’ il fondatore del Concorso Nazionale ”Alirio Diaz” che si svolge annualmente in Venezuela e del Concorso Internazionale “Alirio Diaz” per giovani chitarristi: nel 1986 Andrès Segovia ha voluto donargli una chitarra “I. Fleta”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*