Serie B/F, la Rainbow Catania chiude la regular season battendo in casa 56-40 il Cus Messina

Si chiude con un successo la “regular season” di Serie B per la Rainbow Catania che, al Palazzetto della Scuola di Polizia penitenziaria di San Pietro Clarenza, regola il Cus Messina per 56-40.

Gara non bella, quella giocatasi al palazzetto clarentino, con le due formazioni che, agonisticamente, non si risparmiano sin dai primi minuti. Le cussine costringono coach Bruni al time out sul 10-12. I successivi innesti di Diaz Brito e Nucera consentono alle padrone di casa il sorpasso negli ultimi minuti del primo tempo, con la giovane play reggina che centra il bersaglio da tre punti.

Il primo quarto si chiude con un risicato 17-16 in favore delle etnee. In casa Rainbow si fa sentire sotto le plance il lavoro di Graciela Diaz Brito, che, oltre a calamitare rimbalzi, prende confidenza con la retina, contribuendo decisamente al 29-20 in favore delle biancorossoblu alla “pausa lunga”.

Il copione del match non cambia al rientro in campo. La partita si conferma poco spettacolare e la terza frazione partorisce un 10-10 che lascia immutati gli equilibri della contesa alla penultima sirena (39-30). L’ultimo parziale si apre con la tripla di Ileana Aleo, che porta il vantaggio catanese sui 12 punti, poi ulteriormente irrobustito dai centri di La Manna, Chiarella, Licciardello e Ferlito.  E’ un divario che le messinesi non riescono più a colmare, benché chiudano lottando, con la tripla di Polizzi che non fa male alle padrone di casa.

A fine partita coach Bruni plaude alle sue ragazze ed allo sforzo di tutto l’ambiente Rainbow: “Voglio fare i complimenti alle ragazze, a chi ha giocato di più ed a chi ha giocato meno, perché abbiamo ottenuto il primo obiettivo stagionale, cioè arrivare ai play off. La squadra è concentrata su quest’obiettivo dal 27 agosto scorso, quindi posso solo fare un applauso a chi ci ha portato sin qui. Non dimentico anche i dirigenti e tutti i collaboratori interni ed esterni. Il Cus Messina è stato un ottimo avversario, ha lottato fino all’ultimo secondo. E’ stata una partita vera ed un buon test in vista dei play off. Dobbiamo essere pronte è per questa nuova fase, perché è l’obiettivo successivo. Giocheremo la prima in casa, dato il nostro piazzamento, e quindi siamo sicuri del fattore campo. Spero di dare il massimo, durante la settimana e di riuscire a trasferirlo alle ragazze per prepararci al meglio ad affrontare queste sfide”.

RAINBOW CATANIA: Diop 1; Nucera 3; Ferlito 4; Aleo 5; Bruno ne; Chiarella 12; Costi ne; La Manna 14; Spina ne; Diaz Brito 10; Licciardello 7. Coach: Bruni

CUS MESSINA: Boncompagni 1; A. Scordino 5; Natale 10; E. Scardino 5; Certomà 14; Polizzi 3;Neilande 2; Grillo; Pellicanò; Cascio; Mazzullo. Coach: Zanghì

PARZIALI: 17-16; 29-20; 39-30

Arbitri: Sebastiano Tarascio  (1° arbitro) e Alex Oliver Di Mauro (2° arbitro).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*