Football Americano, il 16 marzo scontro al vertice tra Elephants Catania e Mad Bulls Barletta

Lo scontro del prossimo turno sarà decisivo per il primato nel girone A, il più forte e difficile dei dieci che compongono la prima fase del campionato italiano di football a 9; le due squadre al vertice della classifica e finora imbattute, gli Elephants Catania e i Mad Bulls di Barletta, si affronteranno sabato 16 marzo in casa dei pugliesi. Sebbene reduci da una risicata vittoria (13 a 8) sul campo degli Achei Crotone, i Mad Bulls avranno il favore del campo; è lecito quindi aspettarsi scintille da quest’incontro, che costituisce l’ultimo ostacolo che si frappone fra i “Liotri” e il primato solitario nel girone di andata.

Renato Gargiulo (Elephants Catania – Head Coach):sabato 16 marzo a Barletta ci aspetta una trasferta molto importante e al tempo stesso dall’elevata difficoltà. Conosciamo bene il nostro avversario e le sue potenzialità, con Rios e Pecoraro abbiamo fatto un buon lavoro di scouting e abbiamo preparato il nostro team a questa sfida. Chiaramente la fase di esecuzione sarà lo snodo per il nostro attacco e la nostra difesa. I nostri punti di forza sono la velocità e la flessibilità tattica. I Mad Bulls sono una squadra che si contraddistingue per un gioco molto fisico e per un buon running game. Chi uscirà vincente da questa partita consolida la prima posizione del Girone A. Daremo il massimo per essere competitivi e per dimostrare in campo il nostro valore. In parallelo registriamo ottimi risultati dal Progetto Scuole di Flag, che fa ben sperare per gli ulteriori sviluppi del team,  e continua l’interesse per svariati atleti alla nostra disciplina con una costante attività di reclutamento. Il progetto Elephants ha una visione 2019/2020 e puntiamo a gestire una importante e difficile fase di ricambio generazionale e un innesto di nuovi e interessanti atleti. Per puntare in alto bisogna pensare e agire con elevata professionalità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*