“La Costituzione: Un manuale di convivenza” di G. M. Flick, il 22 marzo a Catania

La presentazione del libro “La Costituzione: Un manuale di convivenza”, si svolgerà venerdì 22 marzo, alle 18.30, nei locali della Libreria San Paolo, Via Vittorio Emanuele, 182 a CATANIA.

Alla presenza dell’autore Giovanni Maria FlickPresidente emerito della Corte Costituzionale, interverrà: Emiliano Abramo, Comunità di Sant’Egidio, moderatore il giornalista, Umberto Teghini.

IL LIBRO

“Dalla Costituzione continua ad arrivarci, 70 anni dopo, un messaggio di uguaglianza e di solidarietà sostanziale”. Così Giovanni Maria Flick, Presidente emerito della Corte Costituzionale, sintetizza il senso di questa antologia che ripropone, con un’ampia introduzione, i capitoli più importanti di tre suoi volumi (Elogio della CostituzioneElogio della dignità ed Elogio del patrimonio. Cultura, arte, paesaggio) e affronta alla luce dei valori costituzionali i temi di più bruciante attualità: dall’immigrazione al terrorismo, dal fine vita alla lotta alla corruzione. La finalità, come nelle ultime pubblicazioni e nell’incessante opera divulgativa dell’autore, è quella di evidenziare la forza della nostra Costituzione come antidoto efficace contro il rancore che sempre più caratterizza il dibattito su questi temi. Scrive ancora l’Autore: “La Costituzione è un patto che esprime la pari dignità sociale, l’eguaglianza e la diversità, la solidarietà… è un patto di reciprocità fra i diritti e i doveri; un patto di garanzia dei diritti inviolabili dei singoli, in sé e nelle formazioni sociali ove si svolge la loro personalità. È un patto che guarda al futuro facendo tesoro della memoria del passato; un patto di inclusione e di partecipazione, non di esclusione e di appartenenza; un vero e proprio manuale di convivenza”.

Il libro è curato da Paolo Mazzanti, Direttore di Askanews, e Franco Caramazza, Direttore Generale della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro. Scrivono i curatori nella nota iniziale: “È una Costituzione – come ci spiega Giovanni Maria Flick – sufficientemente rigida per evitare stravolgimenti promossi da temporanee maggioranze parlamentari, ma anche sufficientemente flessibile da consentirne l’applicazione a problemi e temi nuovi che non potevano essere immaginati dai Padri costituenti. E ci riconosciamo nel suo accorato appello che, prima di por mano a cambiamenti all’una o all’altra singola parte, occorra innanzitutto conoscerla, la Costituzione, e pienamente attuarla”.

Il volume contiene, in appendice, i testi della Costituzione della Repubblica Italiana e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.

Note sull’Autore

Giovanni Maria Flick nasce a Ciriè (TO) nel 1940. Sposato, con tre figlie e sei nipoti, vive a Roma. Dopo la laurea in Giurisprudenza a ventitré anni viene chiamato a dirigere la Città dei ragazzi di Roma. A ventiquattro anni vince il concorso in magistratura e fino al 1975 è al Tribunale di Roma, sia come giudice sia come pubblico ministero. Nel 1976 lascia la magistratura per intraprendere la carriera di professore universitario e avvocato penalista, che interrompe nel 1996 con la nomina a ministro della Giustizia, del governo Prodi I. Subito dopo è membro della Convenzione per la stesura della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea. Nel febbraio del 2000 viene nominato giudice della Corte costituzionale dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Cinque anni dopo assume la carica di vicepresidente e nel 2008 di presidente. Attualmente è professore emerito di Diritto penale all’università LUISS di Roma.

È stato presidente onorario della Fondazione Museo della Shoah di Roma; è membro della commissione di studio del C.N.R. per l’Etica della ricerca e la Bioetica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*