Serie B/F-Play Off, in gara 2 la Rainbow Catania cede 53-54 alla Trogylos Priolo

Nuova Trogylos Priolo - Rainbow Catania (ph. Gaetano Leanza)

La Rainbow Catania spreca la prima occasione per chiudere la serie delle semifinali play off e guadagnarsi l’accesso alla finale regionale ed agli spareggi nazionali. Le etnee hanno ceduto 54-53 alla Nuova Trogylos Priolo, nei secondi finali della sfida giocatasi al “PalaLoBello”.

Primo quarto equilibrato, con le padrone di casa che vengono raggiunte dalla Rainbow sull’8-8 e sorpassate con il centro di La Manna dalla lunetta ed i colpi di Aleo e Ferlito, per il 10-13 di frazione. Nel secondo parziale sono invece le catanesi a partire meglio, portandosi sul “+9” (17-26), vantaggio che rimarrà praticamente immutato alla pausa lunga con il tabellone fermo sul 21-28.

Al rientro in campo la Nuova Trogylos pareggia i conti nei primissimi istanti di gioco con Seino, Mbombo ed una tripla di Alina. Le bianco rossoblù, però, riescono ad allungare nuovamente riguadagnando 8 punti di vantaggio, sul 31-39, con Ferlito, Diaz e la neo arrivata Engeln. Break che resisterà quasi per intero fino alla penultima sirena (37-44).

Negli ultimi dieci minuti il duello tra le due squadre in campo continua serrato, con Priolo che annulla lo svantaggio e rimette la testa avanti con la tripla di Guerri, per il 47-46. La Rainbow reagisce immediatamente con La Manna e Chiarella, prima del nuovo pari ospite sul 50-50 con Spampinato, dall’arco. Le padrone di casa ri-passano in vantaggio con Guerri, a venti secondi dalla fine (52-50). Sembra finita, ma capitan Marzia Ferlito trova la bomba che ribalta la situazione, a sei secondi dalla sirena, per il 52-53.

Nell’ultima azione della gara Tania Seino guadagna un doppio tentativo dalla lunetta, che realizza con freddezza, per il sorpasso priolese, sul 54-53, a due secondi dalla conclusione, che rimanda a Gara 3 il discorso qualificazione.

A fine partita coach Bruni analizza la gara: “Questa gara è stata la vera finale della Serie B. Una partita vera, intensa, dura, lottata punto a punto. Brave le ragazze di Priolo, con una stratosferica Tania Seino. Noi siamo riuscite  a tenere la partita fino alla fine, poi, per alcuni attimi di scarsa concentrazione, l’abbiamo persa”.

In merito al concitato finale la coach catanese non fa drammi : “Sono episodi che capitano nella pallacanestro, che è bella proprio per questo. Pensi di aver vinto ad un minuto dalla fine, ma poi tutto viene ribaltato. Abbiamo vissuto le emozioni intense di una vera finale.  Per Gara 3 avremo il fattore campo favorevole. L’esito si deciderà minuto per minuto, il pallone peserà cento chili, però ce la metteremo tutta perché la stagione si giocherà tutta in quella gara”.

NUOVA TROGYLOS PRIOLO: Guerri 12; Spampinato 7; Scollo; Catanzaro; Aiello; Alina 14; Aprile; Mbombo 8; Seino 13; Palamidessi. Coach: Coppa

RAINBOW CATANIA: Diop 2; Nucera; Ferlito 13; Aleo 13; Engeln 4; Chiarella 8; Di Stefano; Costi; La Manna 11; Spina; Diaz 2; Licciardello. Coach: Bruni

Arbitri: Alessandro Lorefice di Ragusa (1° Arbitro) e Luca Massari di Chiaramonte Gulfi (2° Arbitro).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*