Un italiano su tre, insoddisfatto delle prestazioni e del servizio offerto, vuole cambiare operatore telefonico

Smartphone in mano...

In Italia un cittadino su tre si dichiara al momento insoddisfatto dalle prestazioni e dal servizio offerto dal proprio operatore telefonico. La situazione appare piuttosto critica se si considera che, nel corso del 2018, già 7,5 milioni di utenti hanno deciso di cambiare operatore, come evidenziato dai risultati dell’indagine statistica condotta da mUp Research in collaborazione con Norstat. E non è tutto, perché altri 10,5 milioni di italiani affermano di non avere problemi a farlo quest’anno, se ci fossero offerte più convenienti.

I motivi dell’insoddisfazione generale

Alla base di tale insoddisfazione degli utenti italiani vi sono dei motivi condivisi. Tra questi troviamo prima di tutto il costo: la spesa relativa ai servizi telefonici, infatti, rientra tra le voci considerate più onerose da parte delle famiglie italiane, insieme a quelle di luce, gas e assicurazione auto; inoltre, i costi sono ritenuti ancora troppo alti se rapportati alla qualità del servizio offerto dagli operatori attivi sul nostro territorio. Gli altri due principali motivi di insoddisfazione sono la qualità della navigazione in rete, molto lenta o a singhiozzo e la poca trasparenza dimostrata dagli operatori (attivazione di servizi non richiesti, modifiche delle tariffe, comunicazioni unilaterali, ecc).

La necessità di trovare offerte su misura

La scelta di un operatore telefonico dipenderà naturalmente dall’uso che si fa del telefono: se si effettuano molte chiamate, si naviga in rete perlopiù tramite connessione dati o si sfruttano gli sms al posto dei servizi di messaggeria online, si dovrà scegliere una tariffa adeguata che sappia rispondere alle proprie esigenze. A questo proposito può essere utile capire come trovare le tariffe ricaricabili per smartphone più economiche su Facile.it, per ottimizzare questa fetta di spese. In base alle modalità di consumo del proprio credito telefonico, infatti, sarà possibile personalizzare la tariffa e sfruttarla al meglio.

La classifica degli operatori telefonici in Italia

Un’indagine di Altroconsumo ha preso in analisi proprio gli elementi messi in discussione dagli utenti italiani, stilando una classifica dei migliori operatori italiani. Il primo posto è occupato da Vodafone, migliore per velocità di download e upload (pari rispettivamente a 27,7 Mbps e 10,1 Mbps), e per velocità di apertura delle pagine web e dei video. Al secondo posto troviamo TIM, che riporta delle buone medie di velocità (24,4 Mbps in download e 8,8 Mbps in upload) e velocità di apertura di pagine web e video simili a quelle di Vodafone. Fanalini di coda Wind Tre e Iliad che, al contrario delle altre compagnie telefoniche, riportano risultati piuttosto bassi e insoddisfacenti riguardo alle velocità di download e upload.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*